20 Dicembre Dic 2017 1728 20 dicembre 2017

Come usare carboncino per incenso

  • ...

La combustione dell’incenso è una pratica molto frequente in diversi contesti, in quanto gli odori rilasciati sono forti ma estremamente piacevoli. I tanti prodotti in commercio, inoltre, sono normalmente arricchiti con aromi e speziature particolari, che rendono i profumi ancora più inebrianti. Molto spesso per bruciare l’incenso si ricorre ai carboncini, che sono estremamente semplici da utilizzare. A differenza delle resine o dei prodotti con legni, foglie e radici, nel caso dei carboncini è sufficiente capire come bruciare l’incenso e il gioco è fatto.

Cosa sono i carboncini di incenso

I carboncini di incenso sono delle piccole cialde di carbone autocomburente e, una volta accese nel modo corretto, continuano a bruciare in totale autonomia. L’incenso da far bruciare andrà appoggiato direttamente sopra al carbone ardente, in modo da bruciare a sua volta e sprigionare il proprio odore. È possibile acquistare incensi già aromatizzati oppure aggiungere particolari sostanze sul carboncino.

Come bruciare i carboncini e l’incenso

I carboncini sono semplici da utilizzare e sono adatti ad ogni genere di incenso, in quanto riescono a raggiungere elevatissime temperature durante la combustione. Proprio per questo motivo la cialda non va mai presa con le mani una volta accesa, né appoggiata su superfici che potrebbero danneggiarsi. Di conseguenza sono sconsigliati supporti di vetro, plastica o metalli in lamine sottili, perché diventerebbero subito incandescenti e fonderebbero. Viceversa sono indicati portacenere di pietra, incensieri o brucia essenze come il turibolo.

I carboncini possono essere a combustione veloce o lenta. Nel primo caso le cialde sono sottili e non troppo bombate, spesse circa mezzo centimetro e capaci di durare poco meno di mezz’ora; la velocità di combustione è dovuta alla maggiore presenza di zolfo, che brucia molto rapidamente ma, al tempo stesso, sviluppa anche molto fumo. Con la combustione lenta invece la cialda si accende più lentamente e dura fino ad un’ora, non producendo fumi eccessivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso