17 Aprile Apr 2018 1646 17 aprile 2018

Perchè si prende la scossa toccando una persona

  • ...

La scossa non è altro che un passaggio di corrente elettrica tramite il corpo. Questo fenomeno può verificarsi in diversi modi: inserendo un dito nella presa, toccando un filo elettrico scoperto, ecc. In casi rari, la scossa elettrica può addirittura essere mortale. Il rischio aumenta soprattutto se i piedi sono bagnati o non si indossano scarpe (leggi anche come riciclare scarpe vecchie). Ma andiamo a scoprire perché si prende la scossa toccando una persona.

Scossa toccando una persona: perché avviene?

Può capitare di prendere la scossa in seguito al contatto con una persona (leggi anche come fare per non perdere la scossa elettrostatica). Come mai? Di solito questo fenomeno avviene soprattutto in inverno. Questo perché, durante la stagione invernale, si indossano dei capi di lana: l’accumulo di carica elettrostatica, causato dallo sfregamento del maglione con altri oggetti come tende, sedie, poltrone, ecc, ha il suo “sfogo” quando trova un conduttore. In quel momento l’accumulo si scarica, soprattutto quando si è isolati da terra.

Scossa toccando l’auto

Spesso la scossa si prende anche quando si esce dalla propria auto. Questo perché la macchina rappresenta un buon conduttore. All’interno del veicolo i vestiti che indossiamo tendono a strofinare i sedili creando una carica elettrostatica che non ha sfogo fino a quando non si scende dall’auto. Una volta usciti infatti, toccando la parte metallica dell’auto, l’energia elettrostatica si scarica attraverso il proprio corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso