27 Aprile Apr 2018 1712 27 aprile 2018

Come depilare le parti intime femminili

  • ...

Depilare la zona bikini non è sicuramente la cosa più facile del mondo. Spesso infatti si rischia di sentire dolore oppure di non farlo in modo preciso. Se non ci si vuole rivolgere a un’estetista professionista, con alcuni consigli, si può riuscire nell’impresa. Andiamo a capire come depilare le parti intime femminili.

Depilare parti intime fai da te: come usare il rasoio

Per depilare le parti intime fai da te, si può ricorrere al rasoio. Si tratta di un metodo molto veloce e che non fa sentire dolore. Il rischio di allergia è inesistente ma, in compenso, si può andare incontro a un’irritazione o ad arrossamenti fastidiosi. Per usare bene il rasoio, è consigliabile non farlo a secco: bisogna insaponare per bene la parte da depilare oppure usare la schiuma per la depilazione. Dopo aver terminato la depilazione, mettere sulla zona interessata una crema idratante oppure passare con delle salviettine.

Crema depilatoria o ceretta a caldo?

La depilazione delle parti intime fai da te può essere fatta anche con la crema depilatoria. Anche questa è indolore ma non è adatta a coloro che vogliono effettuare una depilazione integrale delle zone intime: gli agenti chimici presenti nella crema infatti possono irritare le mucose e la pelle. Dopo la depilazione, passare la zona con un po’ di crema idratante. Infine per depilare l'inguine c’è anche la ceretta a caldo che è un po’ dolorosa, ma più duratura e precisa. La cosa migliore da fare è depilare una piccola parte per volta. Grazie all’aiuto di uno specchio per vedere bene la zona da depilare, tamponare con del borotalco e poi scaldare la cera. Meglio cominciare dall’esterno arrivando fino alla parte interna dell’inguine. Una volta applicata la striscia, stappare nel verso opposto della crescita del pelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso