24 Maggio Mag 2018 1113 24 maggio 2018

Cosa fare se non arriva un pacco Amazon

  • ...

Se ci si trova nella spiacevole situazione di non ricevere il pacco Amazon con il prodotto già pagato, si potrebbe richiedere il rimborso o un altro invio.

Potrebbe capitare infatti che il corriere lo abbia perso e dato che non è un dipendente Amazon bisogna rintracciarlo. Di solito, si parla di spedizionieri competenti come Poste Italiane o SDA, e l'inconveniente si verifica raramente perché il servizio di consegna viene organizzato nel migliore dei modi. I motivi comunque possono essere tanti, per esempio: ritardi, provenienza del prodotto da Paesi lontani e così via.

Leggi anche Come contattare il corriere Amazon

In ogni caso, l'ordine Amazon è sempre verificabile sul sito nel proprio account, per controllare se il pacco sta arrivando. La tracciabilità in effetti è un servizio utilissimo che viene messo a disposizione da Amazon oppure si può consultare il sito web del corriere utiizzando il numero ordine.

Cosa fare se il pacco non arriva

Ma se il pacco non arriva a destinazione anche aspettando 2 o 3 giorni si presume che sia disperso, quindi andare negli ordini Amazon posizionandosi di fianco all'ordine che non è arrivato e avvisare subito che il pacco non è stato consegnato. Inviare un messaggio proprio ad Amazon che di solito risponde quasi subito. Anche se è sempre meglio telefonare direttamente indicando il problema o premere sul sito dove c'è scritto "Dov'è il mio ordine" e poi "Ti telefoniamo". Generalmente, in poco tempo il servizio chiama sul cellulare che è stato indicato.

Leggi anche: Come chiedere rimborso pacco non arrivato Amazon

A questo punto, se il pacco risultasse non consegnato o perso, Amazon farà i controlli e solo dopo può essere richiesta un'altra spedizione oppure il rimborso. In altri casi può succedere che il pacco risulta consegnato anche se invece non è mai arrivato, quindi Amazon deve informarsi dal corriere per fare i dovuti controlli e se risulta l'errore c'è da attendere e richiamare per avere notizie. In questo modo si ottiene un nuovo invio, ma se il primo pacco arriva ugualmente e con notevole ritardo bisogna rispedirlo indietro com'è scritto nei Resi di Amazon, perché altrimenti si deve pagare due volte lo stesso articolo.

Alla fine, la firma di chi riceve il pacco è una prova importante per stabilire se è stato davvero consegnato, e quindi può essere sufficiente per ottenere il rimborso o un nuovo invio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso