28 Maggio Mag 2018 1058 28 maggio 2018

Cosa fare se non riesci a dormire

  • ...

Insonnia:12 milioni di persone in Italia, circa un terzo della popolazione mondiale, ne soffrono.

Spia di qualcosa che non va, l'insonnia, va ad incidere sulla normale qualità della vita quotidiana ripercuotendosi sulla salute e sulle semplici attività quotidiane.

Sapere bene cos'è l'insonnia

A chi non è mai capitato di trascorrere una notte in bianco? Ma l'insonnia è qualcosa di diverso, un disturbo molto più serio, persistente, nonché frequente, che va ad alterare i normali ritmi del sonno e che consiste nella:

  • difficoltà ad addormentarsi,
  • problematicità nel rimanere addormentati,
  • risvegli continui e conseguente difficoltà nel riaddormentarsi.

Ciò porta ovviamente ad alzarsi stanchi, irritati, con evidente difficoltà di concentrazione.

Non esiste uno standard di ore di sonno necessarie, in quanto, ciò varia da persona a persona: tuttavia all'incirca 7/ 8 ore di sonno per gli adulti, 10/12 ore per bambini e scolari, saranno sufficienti, ovviamente anche qualitativamente sostanziali.

Si parla di:

  • Insonnia acuta, se il disturbo è transitorio, legato a problematiche meno gravi, quali, determinate situazioni piacevoli o spiacevoli o a cambiamenti stagionali;
  • insonnia cronica, se difficoltà a dormire si manifesta al contrario in modo costante.

Esse a loro volta comprendono delle sottocategorie:

  • insonnia iniziale, difficoltà nell'addormentarsi appena messi nel letto,
  • insonnia centrale, presenza di risvegli frequenti durante la notte,
  • insonnia latente, problemi a rimanere a lungo addormentati,
  • insonnia di tipo tardivo, risveglio precoce al mattino.

Insonnia le possibili cause

Come si è accennato, l'insonnia è il campanello di allarme di qualcosa che non va. Essa può avere una causa precisa, ma ache essere il frutto di un insieme di fattori.

In linea generale, le cause possono essere di natura:

  • fisiologica: sintomi influenzali, allergici, artrite, asma, dolori cronici di diversa natura;
  • psicologica: stress, ansia e preoccupazioni, in quanto i pensieri e le emozioni, vanno ad incidere sulla qualità della vita stessa e quindi anche delle ore di riposo.

Leggi anche: "Insonnia e depressione invernale, scoperto gene responsabile"

Come combattere l'insonnia

Una raccolta di novelle toscane indica nella conta delle pecore un metodo efficace per conciliare il sonno.

Un rimedio troppo noioso, legato a una realtà contadina che non appartiene più a quella attuale; gli stessi ricercatori dell'Università di Oxford sostengono che, per riuscire a distogliere la mente dai problemi e preoccupazioni e per dormire serenamente, meglio immaginare qualcosa di rilassante: una fresca cascata o una spiaggia solitaria.

Leggi anche: "Perchè si contano le pecore"

È del tutto deleterio, invece, impegnarsi a scacciare pensieri negativi o ansiogeni, serve difatti solo a pensarci di più, rimanendo svegli. Utile sarà invece, individuare il problema, nonché adottare alcuni piccoli, ma fondamentali, accorgimenti:

  • evitare il sonnellino pomeridiano,
  • svolgere un'adeguata attività fisica, ad esempio corsi di yoga e meditazione,
  • imparare adeguate tecniche di respirazioni,
  • mangiare in orari normali, senza esagerare nell'ora di cena,
  • evitare di fumare, nonché di consumare bevande eccitanti nelle ore serali,
  • bere bevande calde e rilassanti prima di andare a dormire,
  • evitare di utilizzare il computer prima di coricarsi.

Infusi di erbe mediche, sono poi tra i rimedi naturali più diffusi: camomilla, salice, i luppolo, il tiglio e il biancospino, la melissa, possiedono difatti proprietà rilassanti e sedative, antinfiammatorie.

Tra i rimedi naturali utilizzati per favorire il sonno figura poi la valeriana, sedativo naturale che andrebbe a contrastare gli squilibri nervosi

Leggi anche: "Tisane contro l'insonnia"

Si raccomanda infine la non somministrazione di un qualsivoglia medicinale in modalità fai da te, questi devono essere dovutamente prescritti dal medico che valuterà la situazione.

Leggi anche: "Quali sono i rimedi fitoterapici contro l'insonnia"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso