5 Giugno Giu 2018 0851 05 giugno 2018

Capelli bruciati dalla decolorazione: cosa fare

  • ...

Si sa, i capelli sono tra gli aspetti più importanti del proprio look, sembrano infatti dire tanto della persona a cui appartengono: una sorta di organo del linguaggio del corpo insomma. Non è un caso, che, quando la moda cambia, non lo fa solo in quanto ad abiti, ma anche per quanto riguarda taglio e colore di capelli.

Ogni cambio look rispecchia inoltre, soprattutto per ciò che concerne le donne, un cambiamento psicologico. Anche per questo motivo è sempre opportuno prendersi cura al meglio dei propri capelli ; per chi è solito tingerli frequentemente, magari con tinture troppo aggressive, che richiedono anche l’utilizzo della decolorazione, o effettuare delle permanenti per arricciare o dare sostegno ai capelli, o ancora sottoporre i capelli a stirature chimiche, deve tener ben presente che i capelli potranno rovinarsi, in qualche caso bruciarsi, assumendo l'aspetto della stoppa.

Leggi anche: "Perchè si perdono i capelli"

Decolorazione dei capelli: un processo chimico

Decolorare i capelli è da considerarsi un vero e proprio processo chimico, consistente, nell'ossidazione distruttiva della melanina, che dà colore al capello. Ciò significa che i decoloranti, sono sostanze ossidanti che agiscono sulla struttura della melanina, annientandola.

Decolorando i capelli, si vanno però anche ad apportare modifiche alla loro struttura e alla loro elasticità, vengono difatti intaccate le proprietà meccaniche, in modo particolare la resistenza alla trazione, e il capello inoltre, tenderà a diventare più poroso, diventando infine stopposo.
Allo stesso tempo viene incrementata però anche la capacità del capello decolorato di assumere sostanze cationiche; quindi, se dopo la decolorazione, si andrà ad apporre un balsamo doposchampoo, sarà facilitato il suo assorbimento all'interno del capello.
Alla luce di quanto appena detto, sarà dunque indispensabile procedere attentamente, predendo le giuste precauzioni affinché i capelli non vengano rovinati.

Leggi anche: "Come funziona gel schiarente capelli"

Capelli bruciati causa decolorazione come agire

Nonostante siano in molti a consigliarlo, tagliare i capelli a zero, in caso di bruciatura da decolorazione, non è l’unica soluzione. Esistono altri modi per far risanare i capelli rovinati. Ovviamente nessun miracolo, si tenga presente che la struttura del capello è congenita.

Ecco alcuni consigli:

  • Sospendere le decolorazioni per un po’ di tempo, due o tre mesi circa, come anche qualsiasi altro trattamento aggressivo, quale possa essere la piastra, phon troppo caldo, o colorazioni particolari.
  • La parola d’ordine è poi idratazione: sarà necessario difatti l'utilizzo di balsami, creme, impacchi, trattamenti ristrutturanti, meglio se acquistati in erboristeria o anche maschere fai da te (ideali saranno composti di miele e olio d’oliva o di yogurt e miele).
  • Per stimolare la crescita si potrà invece utilizzare il lievito di birra o ancora integratori appositi, estratti di piante o rimedi da erboristeria. Per sicurezza consultare sempre il medico prima di iniziare una nuova cura, anche se non si tratta di medicinali.
  • Ricorrere alla ricostruzione, un trattamento che va a riparare le fibre lese e a ripristinare il capello tramite elementi altamente concentrati che operano con un sigillante del pH. Bisognerà però fare molta attenzione, in quanto sono numerose le case cosmetiche e i parrucchieri, a garantire un ottimo risultato, senza che in realtà mantengano poi la parola data.

Leggi anche: "Come scegliere il colore dei capelli"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso