22 Agosto Ago 2018 0831 22 agosto 2018

Come lavare i cuscini in lattice

  • ...

Quando il cuscino in lattice non è deformato e non è nemmeno troppo logorato è sempre possibile pulirlo e lavarlo anche con il fai da te.

Altrimenti si preferisce acquistarne uno nuovo dato che non si tratta di costi eccessivi, e per garantire un sonno tranquillo e salubre lontano dal rischio di allergie o attacchi di asma o rinite.

Leggi anche: Cuscino, sonno a scadenza

Per questo motivo i cuscini in lattice andrebbero lavati spesso dopo aver tolto le federe e dopo averli puliti con una spazzola per eliminare la polvere superficiale.

Pulitura

Prima di iniziare il lavaggio del guanciale in lattice è bene leggere la sua etichetta perché potrebbe non essere lavabile. Se fosse così basta scuoterlo col battipanni e farlo arieggiare all'esterno.

Comunque sia, il lavaggio può essere eseguito sia a mano che in lavatrice. Nel primo caso va lavato delicatamente e strizzato nello stesso modo. In seguito, bisogna farlo asciugare all'aria, girandolo spesso.

Leggi anche: Come lavare i cuscini di piuma d’oca

Lavaggio

Per il lavaggio effettuato con la lavatrice si consiglia di non utilizzare la centrifuga e nemmeno lunghi lavaggi. Infatti, sono sconsigliate le alte temperature e l'eccessivo detersivo.

Quindi, inserire nell'oblò della lavatrice il cuscino in lattice e versare una piccola dose di detersivo delicato nella vaschetta. A questo punto, attivare il programma per capi delicati che non vada oltre i 30 gradi. Per quel che riguarda la centrifuga, la si può utilizzare a giri non elevati.

A lavaggio concluso il cuscino non va esposto direttamente ai raggi del sole, ma è bene farlo asciugare in esterno oppure anche con l'asciugatrice a basso calore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso