10 Ottobre Ott 2018 1113 10 ottobre 2018

Come squadrare un foglio A4

  • ...

Ogni studente delle scuole medie o del liceo si è confrontato con i tanto temuti disegni tecnici, spesso difficili da realizzare, perché richiedono passaggi complessi e soprattutto una grande precisione durante la creazione.

Come se non bastasse, in alcune occasioni si aggiunge il problema della squadratura dei fogli, perché alcuni professori non si accontentano dei fogli già squadrati, ma vogliono che gli studenti siano in grado di effettuare autonomamente delle squadrature.

Scopri come ottenere un astuccio perfetto per le medie e cosa mettere nell'astuccio al liceo

Come squadrare un foglio A4

Per squadrare un foglio servono ovviamente una matita e un foglio, ma anche un compasso, una riga, una gomma e moltissima attenzione. Nelle prime fasi di lavoro bisogna stare attenti a tracciare linee molto leggere, magari con una matita morbida, per poterle rimuovere più facilmente a lavoro ultimato. Innanzitutto devono essere tracciate le diagonali del foglio con l’aiuto di una riga.

Per i fogli in formato A4, serve regolare il compasso ad un’apertura di tredici centimetri, puntarlo al centro del foglio e segnare i quattro punti di intersezione con le due diagonali, stando sempre attenti a non marcare troppo i segni. Dai quattro punti così trovati bisognerà ottenere altri quattro punti, aprendo il compasso di due centimetri e segnando nuovamente le quattro intersezioni con le due diagonali.

Il lavoro è praticamente terminato: ora che si hanno i quattro punti di riferimento, si possono unire con l’aiuto della riga e cancellare tutti i segni fatti in precedenza. Stavolta il tratto della matita dovrà essere più marcato, quindi sarebbe meglio utilizzare uno strumento duro. Mentre si cancellano le linee superflue è indispensabile prestare attenzione a non strappare o piegare il foglio, pur rimuovendo ogni tratto inutile.

Alcune volte i professori richiedono di dividere in quattro sezioni di uguale dimensione il foglio squadrato, soprattutto se bisogna lavorare sulla rotazione dei solidi o sulle prospettive. In questo caso, conviene munirsi di una squadretta. Per ottenere le quattro sezioni, si deve conservare il centro del foglio, posizionare la squadretta con l’angolo di 90 gradi perpendicolare al bordo del foglio e far scorrere lo strumento finché non si incrocia con il centro del foglio. A questo punto si tirano una riga orizzontale e una verticale, e il gioco è fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso