24 Ottobre Ott 2018 1112 24 ottobre 2018

Come si individua il sud in base al percorso del Sole

  • ...

Per cercare di orientarsi nello spazio, gli antichi cercarono sempre dei metodi affinché si trovasse un punto d’orientamento utile a direzionarsi correttamente.

Il modo migliore, lo trovarono alzando lo sguardo al cielo, utilizzando dei valori guida come il Sole e le stelle che offrivano e offrono tutt’ora dei punti di riferimento costantemente visibili.

Leggi anche "Come orientarsi con il Sole"

L’orientamento del sole e i punti cardinali

Gli strumenti di oggi, come Gps, carte geografiche e satellitari, danno un’idea immediata della posizione in cui ci si trova, ma in casi particolari come in posti difficili, dove c’è una limitata copertura di linea, l’orientamento attraverso dei punti nel cielo diviene importante soprattutto in situazioni estreme.

Leggi anche "Come orientarsi senza bussola"

Per le loro rotte marinare le popolazioni antiche come fenici, greci e romani utilizzarono molto le conoscenze astronomiche divenendo degli esperti naviganti.

Per orientarsi di giorno, il Sole era il maggior alleato che grazie al suo moto apparente, compie una semicirconferenza che indica i punti cardinali : nord, sud, est e ovest.

Come trovare il Sud guardando il Sole


La parola orientamento deriva da oriente e richiama la posizione del Sole alla sua nascita, ovvero l’est.

Per orientarsi individuando il sud in base al percorso del Sole è utile conoscere queste regole base:

  • nell’emisfero boreale, iI Sud è geograficamente collocabile quando la posizione del Sole si trova nel punto più alto rispetto al piano dell’orizzonte, ossia nel punto dello zenit, a mezzogiorno.
    Camminando in direzione del Sole quando questo sarà nel punto più alto potrà quindi condurre a Sud e far conoscere gli altri punti cardinali.

Diversa è la situazione nell’emisfero australe, dove vi è un’inversione di vedute: procedendo verso il Sole quando è nel punto Zenit, questo farà condurre a Nord, se invece ci si sposta lontano dal Sole sì potrà trovare il Sud.

Per individuare il Sud durante gli altri momenti della giornata basta conoscere un solo punto cardinale, come ad esempio l’est durante il sorgere del Sole; trovando anche un solo punto cardinale, sarà possibile individuare tutti gli altri cardini.

Altri metodi per individuare il Sud

Di notte, per conoscere il Sud è possibile fare riferimento alle stelle, in particolare la Stella Polare, astro maggiore della Costellazione dell’Orsa Minore.

La stella Polare, collocata nella costellazione conosciuta come il Piccolo Carro, è una delle più luminose ed indica sempre il Nord. Di conseguenza è possibile individuare il punto opposto, il Sud, con deduzione.

Leggi anche " Come trovare la stella polare"

Per quanto riguarda l’emisfero australe, il punto di riferimento che indica il Sud nelle notti stellate e la costellazione della Croce Sud, che è visibile per tutto il periodo annuale e si contraddistingue da una croce disegnata nel cielo che indica la direzione del Polo Sud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso