8 Novembre Nov 2018 1059 08 novembre 2018

Cosa mettere sulle scottature

  • ...

Scottature, ustioni, bruciature sono lesioni più o meno gravi dell’epidermide che rimanendo a contatto con elevati gradi di calore fanno sorgere arrossamenti, escoriazioni e forte bruciore.

Agenti chimici irritanti, fonti di calore come fornelli, ferri da stiro, acqua bollente, sono tutte cause di incidenti casalinghi che si verificano molto spesso. L’importante è non sottovalutare l’incidente e sapere come intervenire per tenere la situazione sotto controllo.

Leggi ancheQuali sono i gradi di ustione

Scottarsi con alte temperature di calore, oppure venire a contatto con sostanze irritanti come acidi, può provocare nei casi più gravi un rischio di infezione che necessita di terapia mirata cutanea o talvolta, nei casi più critici, di terapia orale antibiotica.
E’ importante curare la parte ferita da subito e capire la gravità dell’ustione rivolgendosi al pronto soccorso qualora questa sia molto profonda oppure estesa a più tessuti epiteliali.

Leggi anche “Scottature cosa fare

Primo intervento contro le scottature

Per prima cosa quando si ha una scottatura è importante alleviare la sensazione del dolore con acqua corrente fredda da versare direttamente sulla ferita.
E’ consigliato poi rimuovere accessori vicini alla scottatura come anelli, bracciali, collane perché potrebbero dare luogo a infezioni da contatto.
Anche il ghiaccio più essere una fonte di sollievo, ma è importante interporre un panno tra questo e la lesione per evitare sensibilizzazioni della pelle che anche se allontanata dalla fonte di colore, continua con il processo di combustione dei tessuti. Acqua e ghiaccio non devono stare troppo a contatto con la bruciatura, ma è necessario allontanare la cute dal freddo dopo le prime sensazioni di sollievo, o comunque per non più di 15 minuti.

I poteri delle creme contro le scottature

Dopo aver alleviato la sensazione di bruciore, è opportuno procedere con l’automedicazione della cute con pomate e creme che aiutino a bloccare la sensazione di bruciore disinfettando e proteggendo la cute da possibili contaminazioni batteriche. E’ il caso di principi attivi come la benzocaina o l’acido ialuronico che fungono da schermo e velocizzano i processi di rigenerazione delle cellule.
I farmaci più efficaci contro le bruciature, da tenere nella cassetta del pronto soccorso, potrebbero essere Foilles e Connettivina che hanno azioni di sollievo immediato e alto potere cicatrizzante.
Anche Vea lipogel, solitamente usata per le irritazioni, svolge un’azione efficace contro le scottature.

Dopo l’applicazione di una di queste creme è consigliato coprire la parte con una garza sterile affinché si minimizzi il contatto con agenti esterni. Per le scottature lievi, i tempi di guarigione sono di circa 3-4 giorni, ma se si notano forti irritazioni di difficile cicatrizzazione è consigliato rivolgersi al pronto soccorso per evitare complicazioni della ferita.

I rimedi della nonna

I rimedi naturali contro le scottature possono essere dei validi sostituti ai farmaci da banco, soprattutto in situazioni sono non si ha la possibilità di utilizzare medicinali.
Gli imprevisti, come tali, non danno preavvisi e sapere quali rimedi casalinghi possono fungere da ottimi coadiuvanti, potrebbe fin da subito migliorare la situazione e alleviare la sensazione di dolore.
Ecco cosa poter applicare sulla bruciatura utilizzando solo fonti naturali:

  1. Patata cruda
    La patata contiene degli enzimi che si liberano nella pelle bloccando il processo di combustione. Utilizzo: posizionare una fetta subito dopo essersi scottati. Sarà necessario sbucciarla, lavarla e tagliare una fetta da poter applicare sull’ustione. Questo rimedio prevarrà la formazione di bolle e calmerà efficacemente la parte. Da ripete 3/4 volte al giorno.
  2. Miele
    Grazie alle sue proprietà naturalmente lenitive, il miele è un vero è proprio toccasana contro le scottature e le irritazioni.
    Utilizzo: prelevare qualche goccia di miele su una garza e applicare sulla parte cambiandola anche 4 volte al giorno.
  3. Aloe Vera
    Antisettico e antidolorifico, il gel naturale di Aloe Vera è forse il rimedio più efficace.
    Se si dispone di questa pianta in casa, si deve sapere che ha in serbo mille proprietà.
    Utilizzo: recidere una foglia nella parte centrale del busto e prelevare il gel che scorre in modo trasparente dentro la pianta. Ripete l’applicazione direttamente sulla ferita per 2/3 volte al giorno.

Per scoprire altri rimedi contro le scottature, leggi ancheI rimedi naturali contro le scottature

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso