19 Novembre Nov 2018 1628 19 novembre 2018

Come scrivere un essay

  • ...

In Inghilterra o più in generale molto frequentemente all’università o già nei college sono richiesti spesso degli essay, utili a valutare le capacità di scrittura dei candidati o a presentare il resoconto di particolari esperienze fatte.

Questa tipologia testuale è tipica dei paesi anglofoni e non richiede competenze particolarmente elaborate, basta semplicemente scrivere un buon saggio breve, seguendo qualche piccola regola.

Scopri anche come si scrive una lettera

Le regole per scrivere un essay

L’essay inglese, come il saggio breve in italiano, richiede una ben visibile divisione del testo in introduzione, sviluppo e conclusione. L’introduzione serve, come dice il termine stesso, ad introdurre il problema di partenza al lettore, esponendo un punto di vista da cui avviare la riflessione del testo e cogliendo già l’occasione per far intravedere la propria posizione.

La difficoltà, a differenza di una lettera o di un racconto, sta proprio nel comunicare efficacemente una posizione.

Lo sviluppo è la parte centrale del lavoro e, generalmente, si compone di tre o quattro paragrafi, che corrispondono ad altrettanti punti della propria tesi. In questa parte bisogna infatti portare le argomentazioni più favorevoli alla tesi che si vuole difendere, cercando naturalmente di collegare tra loro i diversi spunti e, magari, inserendo anche la confutazione di una possibile antitesi, per rafforzare ulteriormente la validità del ragionamento costruito.

È necessario giocarsi bene i connettivi a disposizione, per rendere immediatamente comprensibile il collegamento che intercorre tra una parte e l’altra nelle riflessioni sviluppate.

La conclusione è l’ultima occasione disponibile per convincere il lettore, nonché la parte che sicuramente rimarrà più impressa, trovandosi in fondo allo scritto. Bisogna dunque mostrare tutte le proprie capacità nel trovare qualcosa che sia originale ma anche condivisibile, in modo da portare chi legge a pensare esattamente quello che crede lo scrittore.

L’ideale sarebbe riuscire a riassumere in poche righe tutto il saggio, ripercorrendo velocemente le argomentazioni sostenute, in modo da offrire un quadro sintetico e d’impatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso