19 Febbraio Feb 2019 1158 19 febbraio 2019

Quando si vota in Sardegna

  • ...

Quest’anno sei delle regioni italiane saranno chiamate a votare per le elezioni regionali del 2019.

Le regioni in questione sono la Sardegna, l’Abruzzo, la Calabria, il Piemonte, l’Emilia-Romagna e la Basilicata.

Quando si vota in Sardegna

La prima regione ad aver partecipato alle elezioni regionali 2019 è stato l’Abruzzo il 10 febbraio, a cui seguirà la regione a statuto speciale della Sardegna che sarà chiamata ai seggi il 24 febbraio del 2019.

Gli elettori saranno chiamati a votare per eleggere il Presidente della propria Regione e il Consiglio Regionale.

I seggi per le elezioni regionali in Sardegna saranno aperti dalle 7 del mattino fino alle 23 della domenica del 24 febbraio 2019. Ad ogni elettore sarà data un’unica scheda con cui votare sia per il candidato a Presidente della Regione, sia per il Consiglio regionale.

Leggi anche: Regioni a statuto speciale perché

Quali sono le liste per la Sardegna

La Sardegna quest’anno per le sue elezioni regionali 2019 ha 7 candidati tra cui scegliere per il proprio voto. Di seguito saranno elencati i nomi e le loro liste di appartenenza:

  • Christian Solinas per il centro destra,
  • Massimo Zedda, sindaco di Cagliari per il centro sinistra;
  • Francesco Desogus, appartenente al Movimento Cinque Stelle-Ines Pisano;
  • Andrea Murgia (Autodeterminazione);
  • Paolo Manichedda del Partito dei Sardi;
  • e Mauro Pili per Sardi e Liberi.

I documenti per votare

Nel momento in cui si va a votare si ha bisogno di alcuni documenti necessari affinché sia possibile esprimere il proprio favore ai seggi. Bisogna portare con sé un documento di riconoscimento e la propria tessera elettorale.

Nel momento in cui accidentalmente si è smarrita la tessera elettorale, si può richiederne un duplicato al proprio Comune di residenza.

Leggi anche: Come funzionano Camera e Senato

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso