22 Maggio Mag 2018 1226 22 maggio 2018

Cosa serve per fare Isee

  • ...

Ogni anno la compilazione della documentazione per il calcolo dell’ISEE da presentare al CAF richiede molta attenzione, perché è necessario considerare diversi dati e spesso le normative in vigore cambiano parzialmente, dunque serve tenersi sempre informati. Il modello Isee è fondamentale per poter richiedere agevolazioni, aiuti economici e altri sconti o riduzioni, quindi può essere utile tenersi aggiornati sulle pratiche da sbrigare.

Leggi anche "Nuovo Isee, come si calcola e a cosa serve"

A cosa serve l’Isee

Il modello Isee va presentato da ogni cittadino al Caf e serve a richiedere la compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica. Grazie a questo documento può essere rilasciata la certificazione dell’indicatore di Situazione Economica Equivalente, in modo da certificare che si dispone di una situazione reddituale tale da poter usufruire di forme di sostegno concesse dal Welfare italiano.

Leggi anche "Come richiedere modello ISEE"

Con le ultime modifiche è stata disposta una maggiore selettività dell’indice, per differenziare le varie tipologie di bonus e tenere in considerazione sia le componenti patrimoniali italiane che estere. A non essere cambiate sono le agevolazioni concesse, tra cui assistenza domiciliare, diritto allo studio universitario, assegni di maternità e assegni per nuclei familiari con almeno tre figli a carico.

I documenti da presentare per l’Isee

Per richiedere la certificazione Isee bisogna presentare al Caf una lunga serie di documenti, in attesa che l’INPS elabori la domanda e produca la DSU, in genere entro una decina di giorni. Per quanto riguarda l’intero nucleo familiare, vanno portati lo stato di famiglia, il contratto di locazione, l’ultima bolletta del canone di affitto e l’ultima fattura d’affitto nel caso di assegnatari di strutture pubbliche.

Per ogni singolo membro del nucleo familiare sono invece richiesti un documento di identità in corso di validità, il codice fiscale, un certificato d’invalidità che attesta eventuali handicap fisico o psichici per invalidità superiori al 66%, modello unico, 730 o comunque una certificazione rilasciata da datore di lavoro o ente pensionistico di riferimento e, dove applicabile, indennità di disoccupazione e cassa integrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso