13 Novembre Nov 2018 1809 13 novembre 2018

Fatturazione elettronica da quando obbligatoria

  • ...

Una nuova, o quasi, modalità di pagamento sta per arrivare per tutti i fornitori di enti pubblici. Imprese e professionisti: la fatturazione elettronica.

Da quando l'obbligo di fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica è già in uso da marzo 2015 per tutte quelle imprese che effettuano cessioni di beni e/o prestazioni di servizi verso la Pubblica Amministrazione. Questo obbligo vede coinvolti anche i produttori delle aziende agricole sia se questi svolgano lavori di manutenzione per i comuni, sia che cedano una parte di energia elettrica che viene prodotta nelle aziende.

Da Gennaio 2019 la fatturazione elettronica diviene obbligatoria anche per le prestazioni di servizio e le cessioni di bene presso i privati, sia in possesso di partita iva sia che siano semplici consumatori. Sia per imprese e professionisti.

Leggi anche "La guida completa alla fattura elettronica 2019"

Come funziona la fatturazione elettronica

Esistono software a pagamento che consentono di fare la fatturazione elettronica. Ma la modalità più semplice è di accedere al portale dell'Agenzia delle Entrate, registrarsi inserendo i dati richiesti (codice fiscale, reddito complessivo e dichiarazione dei redditi), attendere di ottenere il PIN. Una volta che si ha il PIN basta selezionare la finestra "Fatture e corrispettivi", compilare i vari campi obbligatori ed inviare così e fatture elettroniche. Le fatture elettroniche possono essere di tre diversi tipi: ordinaria, semplificata o fattura PA.

In fattura vanno immessi i dati del cliente e dell'emittente oltre ai dati relativi all'ammontare del pagamneto, la data di emissione e l'IVA applicata.

Finito d compilare la fattura basta andare nella sezione "Riepilogo" per rivedere i dati immessi e correggere eventuali errori o dimenticanze.

Infine cliccando sul tasto di conferma si può salvare il file della fattura elettronica, inserire la propria firma digitale.

Ora non resta che inviare la fattura elettronica cliccando sul tasto "Trasmissione" e mettendo in allegato il file precedentemente compilato e salvato.

Una volta inviato, il sistema confemerà l'avvenuto invio della fatturazione elettronica all'Agenzia delle Entrate.

Leggi anche "Cosa dice il decreto fiscale della manovra su tasse e fatture"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso