15 Maggio Mag 2018 1100 15 maggio 2018

Cosa sono le metastasi

  • ...

Le metastasi sono dei processi di diffusione a distanza delle cellule maligne, inizialmente presenti in un solo punto dell’organismo.
Le cellule metastatiche sono delle riproduzioni dei nuclei maligni che caratterizzano il tumore primario ed è la fase acuta di progressione della malattia tumorale, conosciuta anche come IV stadio.

Cosa causano le metastasi

Le metastasi causano la diffusione delle cellule tumorali intaccando anche organi lontani tra di loro.
Questo processo differenzia l’entità del tumore da benigno a maligno, caratterizzando in quest’ultimo la proliferazione delle cellule malate in tutto il corpo.

Come si sviluppano le metastasi

Le cellule del tumore si spostano staccandosi dalla sede iniziale per poi diffondersi in altri organi dove talvolta possono riprodursi e generare nuovi tumori. La loro diffusione dipende da diversi tipi di fattori come quelli genetici (basi innate), fisici (entità e tipo di tumore) e ambientali (cavità di diffusione).

Il ruolo del sistema immunitario

Il sistema immunitario, attraverso dei segnali di pericolo, tenta di bloccare la diffusione delle cellule estranee attraverso una reazione aggressiva mirata ad indebolire i processi di infiammazione che solitamente si manifestano insieme alla neoplasia. Non sempre i nostri anticorpi sono in grado di riconoscere le cellule malate evitando di mettere in campo una difesa sufficientemente reattiva per combattere la proliferazione. Ecco che si formano delle metastasi che presentano le caratteristiche originarie del tumore primario.

Caratteristiche delle metastasi

Le cellule tumorali sono cellule staccate le une dalle altre e quindi hanno più probabilità di diffondersi e muoversi nell’organismo. Esse circolano attraverso il sistema sanguigno e linfatico: espandendosi nell’organo, raggiungono i linfonodi che lavorano per bloccare questi tipi di cellule estranee, se il meccanismo non funziona a dovere, le cellule possono intaccare il sistema sanguigno attraverso il passaggio tra le pareti presenti, sedimentandosi in un’altra sede e dando origine ad un nuovo tumore.

Perché le metastasi si formano a seconda del tipo di tumore

Ogni tumore ha una propria tendenza metastatica che dipende dall’ambiente di proliferazione delle cellule. Il processo di metastasi può intaccare gli organi vicini delle cellule malate proprio per via della vicinanza e rapidità di collegamento tra le pareti dell’organismo. Fenomeno tipico dello "sgocciolamento" ,tipico del tumore ovarico, dove le cellule maligne riescono ad intaccare gli organi adiacenti.

Altre metastasi invece sono ben lontane dal luogo primario, sviluppandosi in organi che presentano caratteristiche simili al luogo di partenza. In ogni caso è bene ricordare che ogni tumore ha delle proprie caratteristiche che possono far comprendere al meglio quale cura innescare per arrivare alla guarigione.

Leggi anche: "Scoperta la proteina che innesca la crescita dei tumori"

Cura e soluzioni

Oggi le speranze di sopravvivere ai tumori metastatici si allargano.

La frontiera delle sole cure palliative si sta abbattendo, trovando la speranza in ricerche di laboratorio sviluppate con le nanoparticelle.
Ad oggi vi sono diverse terapie atte a far regredire il tumore metastatico. Si tratta la malattia metastatica con le stesse modalità di cura delle sedimentazioni originarie, e quindi del primo tumore.

Chemioterapia e radioterapia sono le prime cure ad essere messe in campo nei pazienti dove vi è speranza di vita. Certo è che se il tumore fosse localizzato e si adottasse una buona prevenzione, la speranza di combatterlo aumenterebbe esponenzialmente.

Credere nella medicina e in sé stessi darà maggiore energia al corpo per trovare la via di guarigione, resistere e non perdere mai la speranza di una possibile rinascita. Intanto si aspettano i grandi passi avanti, quelli che porranno la parola fine a questa piaga che continua imperterrita ad infestare il nostro secolo.

Leggi anche: "Che differenza c'è tra cancro e tumore"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso