14 Giugno Giu 2018 0925 14 giugno 2018

Tireoglobulina alta cosa significa

  • ...

La tireoglobulina è una proteina che, come è facile intuire dal nome, viene prodotta dalla tiroide. Questa sostanza svolge un ruolo essenziale nella sintesi di alcuni ormoni tiroidei, primi tra tutti T3 e T4. È necessario tenere costantemente sotto controllo il valore della tireoglobulina perché essa può essere prodotta sia dalle cellule sane che da quelle affette da un tumore e proprio in questo secondo caso si rischia di incorrere in patologie di una certa rilevanza.

Le cause dell’aumento della presenza di tireoglobulina

Il più delle volta la tireoglobulina alta deriva da un carcinoma metastatico della tiroide, ma le cause possono essere individuate anche in altre patologie, come l’ipertiroidismo, l’insufficienza epatica o la meno nota malattia di Graves, che porta ad una sovrastimolazione della tiroide. In tutti questi casi i valori normali della tireoglobulina, solitamente intorno ai 0,5 ng/ml, subiscono importanti variazioni e risultano estremamente elevati.

È bene tenere presente che non tutti i tumori che colpiscono la tiroide inibiscono la produzione di tireoglobulina, tuttavia i due tipi di cancro alla tiroide più diffusi, ovvero quello papillare e quello follicolare, sono entrambi causa di squilibri nei livelli abituali. Monitorare i livelli di tireoglobulina può dunque risultare efficace per diagnosticare la presenza o l’assenza di questi problemi.

Le conseguenze dell’aumento della presenza di tireoglobulina

Bisogna innanzitutto sottolineare che la presenza di tireoglobulina alta può essere il primo segnare per diagnosticare un tumore alla tiroide, quando questa patologia non ha ancora iniziato a manifestare sintomi evidenti. In questo modo si è in grado di evitare il raggiungimento di stadi avanzati, in cui poi compaiono mal di gola o al collo, linfonodi gonfi, problemi respiratori e raucedine.

In alcuni casi si possono verificare anche fenomeni di ipertiroidismo, con sintomi facilmente riconoscibili quali tremori e ipersudorazione, capelli fragili, aumento della frequenza cardiaca e agitazione. Da ultimo i valori alti della tireoglobulina possono causare insufficienze epatiche che, se trascurate, comportano osteoporosi, magrezza, aritmia, astenia, tachicardia e comunque evidenti perdite di peso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso