18 Giugno Giu 2018 1652 18 giugno 2018

Miomi uterini cosa sono

  • ...

Quando si parla di miomi uterini, si fa riferimento a delle alterazioni tumorali benigne. Queste alterazioni vengono causate da uno sviluppo eccessivo di cellule muscolari lisce dell’utero: nel caso in cui c’è una predominanza della componente fibrosa, si parla di fibromi. Se, invece, prevale quella muscolare, si parla di miomi. Andiamo dunque a scoprire i miomi uterini cosa sono.

Miomi uterini: cosa sono?

Non si conosce ancora bene la modalità con cui si forma un mioma. Ciò che si sa è che, la sua formazione, è causata dagli estrogeni, che non fanno altro che stimolare la moltiplicazione delle cellule del mioma. Non è un caso infatti che il mioma si formi difficilmente prima della pubertà e dopo la menopausa (leggi anche quali sono i sintomi della menopausa), quando la produzione di estrogeni è particolarmente carente. In gravidanza invece, momento in cui gli estrogeni sono molto elevati, il mioma può aumentare notevolmente.

Quando ricorrere alla miomectomia?

Il mioma, meglio conosciuto come fibroma uterino, è il tumore benigno dell’utero più diffuso. Compare nel 35% delle donne con un’età superiore ai 30 anni. Capita di rado che le pazienti, sottoposte a intervento chirurgico per un mioma, debbano far fronte una diagnosi istologica di tumore maligno (leggi anche che differenza c'è tra cancro e tumore). La miomectomia, ovvero la terapia chirurgica prevista per rimuovere un mioma, è prevista soltanto nel caso in cui ci siano sintomi come algie pelviche, sterilità, aborti ripetuti, menometrorragie, dismenorrea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso