19 Giugno Giu 2018 1332 19 giugno 2018

Cosa studia il neurologo

  • ...

Il neurologo è un medico che si è specializzato nella medicina che studia il sistema nervoso centrale e periferico. In poche parole, il neurologo ha il compito di diagnosticare, e successivamente trattare, tutte le patologie che possono colpire il midollo spinale, il cervello, i nervi e i muscoli (leggi anche quali sono i sintomi dell'epilessia). Ma andiamo a scoprire nel dettaglio cosa studia il neurologo.

Cosa studia il neurologo: le patologie interessate

Solitamente si va dal neurologo per avere un consulto quando si soffre di debolezza muscolare, problemi di coordinazione, formicolio, perdita del controllo intestinale, intorpidimento, alterazioni degli organi di senso (disturbi tattili, oculari, dell’olfatto, ecc). Il neurologo quasi sempre si occupa di trattare patologie del sistema nervoso come epilessia, sclerosi multipla, emicrania, malattie del midollo spinale, infezioni come meningite, encefalite o ascesso cerebrale e malattie degenerative.

Esami prescritti dal neurologo

Prima di diagnosticare problemi al sistema nervoso, il neurologo effettua un esame obiettivo neurologico in cui si analizzano i riflessi nervosi, le capacità di movimento, la forza muscolare, l’equilibrio e le abilità cognitive del paziente (leggi anche quali sono sintomi e rimedi emicrania senz'aura). Alcuni neurologi scelgono anche di specializzarsi in un determinato settore: esistono, ad esempio, dei neurologi esperti in problematiche del sistema nervoso che compaiono nell’anziano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso