22 Giugno Giu 2018 1223 22 giugno 2018

Pevaryl crema a cosa serve

  • ...

Pevaryl crema, con l'1% di Econazolo Nitrato, è un medicinale indicato per il trattamento locale di infezioni micotiche di varia natura e genere.
E' utilizzato nel trattamento di micosi e infezioni scatenate da lieviti, muffe e funghi che possono manifestarsi a livello cutaneo creando pruriti, eruzioni, rossori e nei casi più seri febbre e alterazioni fisiologiche.

Il principio attivo di Pevaryl crema è in grado di combattere e annientare i batteri e le muffe che stazionano a livello cutaneo, grazie al potere antimicotico, donando sollievo immediato all'area lesa.

Leggi anche " Come curare le micosi naturalmente"

​Questo medicinale è utilizzato prevalentemente per :

  • micosi cutanee causate da dermatofiti ovvero infezioni fungine dell'epidermide;
  • infezioni cutanee sostenute da batteri Gram-positivi: streptococchi e stafilococchi;
  • otite esterna micotica, micosi dell'apparato uditivo;
  • Pityriasis Versicolor comunemente conosciuta come fungo di mare o da spiaggia

Leggi anche "Quali sono le infezioni da spiaggia"

Come utilizzare Pevaryl Crema


Il medicinale è disponibile in diverse confezioni: crema, spray cutaneo, emulsione e polvere cutanea.
Solitamente la formula in crema è utilizzata per la guarigione di micosi a livello superficiale come macchie cutanee causate da batteri micotici e onicomicosi, l'utilizzo delle diverse formulazioni dipende proprio dal problema.

La soluzione cutanea ad esempio è maggiormente indicata per le infezioni dell'orecchio in quanto si dovranno prelevare delle gocce da inserire all'interno del condotto uditivo.

Pevaryl Crema deve essere applicato 2-3 al giorno fino alla totale scomparsa della sintomatologia evidente ed è consigliato continuare la cura per almeno una settimana dopo la scomparsa della micosi per evitare recidive.
Pevaryl si spalma con un leggero massaggio nelle zone cutanee infette andando ad assorbirsi molto facilmeente sulla cute lesa.

È consigliato applicarlo su zone asciutte e pulite, in particolare, è necessario detergere e asciugare bene la cute prima dell'applicazione per evitare la formazione di ulteriori batteri causati da umidità, molto presente nell'infrapiede.

Inoltre per chi applicasse Pevaryl per via di un onicomicosi sarà necessario un bendaggio occlusivo della zona interessata.

Effetti indesiderati

Sono stati riscontrati in alcuni pazienti effetti indesiderati comuni come bruciore, pruriti, eritemi, orticaria, malessere e gonfiore.
In caso di reazioni locali particolarmente intense è necessario sospendere il trattamento.
È opportuno seguire delle indicazioni mediche a riguardo, chiedendo un consulto medico qualora si presentassero delle reazioni atipiche al prodotto.

Controindicazioni

È sconsigliato l'uso per chi presenta ipersensibilità al principio attivo e agli altri eccipienti che compongono il farmaco ( vasellina, acido stearico, acido benzoico).

È inoltre sconsigliato l'utilizzo in gravidanza, previa indicazione medica, per tutto il periodo gestazionale. Deve essere utilizzato con cautela anche durante la fase dell'allattamento.
Pevaryl 1 % crema è un farmaco che non necessita di alcuna prescrizione medica e viene venduto al prezzo di circa 10,00 euro.

Per quanto riguarda la conservazione e debellamento del farmaco scaduto è opportuno seguire le indicazioni " Dove portare i farmaci scaduti"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso