17 Agosto Ago 2018 0606 17 agosto 2018

Lamisil crema a cosa serve

  • ...

Tra le più comuni infezioni della pelle, la micosi, è dovuta a funghi, batteri o microbi, ossia ad usuali parassiti presenti nell'ambiente che diventano pericolosi in date condizioni organiche.

Leggi anche: "Come curare naturalmente la micosi"

Antimicotici, cosa sono

Le micosi possono essere:

  • cutanee, nel caso in cui si manifestano a carico di cute, mucose esterne, unghie e capelli;
  • subcutanee, se insorgono a carico dei tessuti sottocutanei, muscoli e fasce;
  • sistemiche o profonde, quando si manifestano a carico degli occhi, del tubo digerente, dell'apparato respiratorio, dell'apparato urinario, del sistema nervoso, ecc..

Sono micosi ad esempio: le tigne, la pityriasis versicolor, il piede d'atleta, l'aspergillosi, la blastomicosi, la candidosi, la coccidioidomicosi, la maduromicosi.

Per ciò che concerne la loro cura, i farmaci che vengono utilizzati sono gli antimicotici o antifungini, solitamente ad uso topico. Per il loro utilizzo occorrerà bisognerà sempre munirsi di prescrizione medica, seguendo peraltro con attenzione le indicazione del medico in relazione alla posologia e alle modalità di assunzione.

Gli antimicotici sono prodotte sotto forma di

  • creme, per curare micosi cutanee o dermatomicosi
  • compresse, capsule o soluzioni per iniezioni per infezioni cutanee più gravi o di infezioni micotiche sistemiche o profonde.

Lamisil crema, efficace antimicotico

Tra gli antimicotici più usati vi è Lamisil, un farmaco a base del principio attivo Terbinafina Cloridrato, appartenente precisamente agli antimicotici per uso topico. E' l'azienda Novartis Farma S.p.A.. a commercializzarlo sul territorio nazionale e può essere prescritto solo con ricetta SOP (medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco).

Lamisil crema è in particolare prescritto per la cura di varie malattie e patologie come:

  • tinea pedis (infezione micotica ai piedi o piede d'atleta);
  • tinea cruris (infezione micotica alle pieghe inguinali);
  • tinea corporis (infezione micotica al tronco o tigna;
  • infezioni della pelle provocata da un lievito chiamata pytiriasis versicolor.

E' esclusivamente finalizzato per uso esterno, dovrà essere tenuto lontano dagli occhi ed in caso di contatto accidentale con essi, si raccomanda di risciacquare accuratamente con acqua corrente. Non utilizzare inoltre all'interno della bocca e non deglutire.

Lamisil crema, controindicazioni

Lamisil crema è fortemente controindicato nei soggetti che presentino ipersensibilità alla terbinafina o ad uno qualsiasi degli eccipienti nonché in gravidanza e durante l'allattamento.
Non andrà somministrato nei bambini in età pediatrica, ossia di età inferiore ai 12 anni.

Leggi anche: "Crema attiva Just a cosa serve"

Lamisil crema: posologia

Lamisil crema, puo' essere applicato approssimativamente una o due volte al giorno, pulendo ed asciugando con cura la zona interessata. Nello specifico dipenderà dai trattamenti:

  • per la tinea corporis, cruris, una volta al giorno per una settimana;
  • per la tinea pedis, una volta al giorno per una settimana;
  • per le candidiasi della pelle, una o due volte al giorno per una settimana;
  • però le pitiriasi versicolor, una o due volte al giorno per due settimane.

Dopo pochi giorni si potranno già osservare dei miglioramenti. In casi particolarmente gravi, se dopo due settimane non si fossero raggiunti i risultati sperati, il medico potrà decidere di prolungare la terapia. Un utilizzo irregolare o un interruzione prematura del trattamento potrebbe comportare delle ricadute. In caso di ingestione accidentale o di utilizzo di una dose eccessiva, sarà opportuno avvertire immediatamente il medico, o rivolgersi al nosocomio più vicino.

Leggi anche: "Pevaryl crema a cosa serve"

Possibili effetti indesiderati di Lamisil crema

Sono rari i casi in cui con l'utilizzo di Lamisil crema si siano riscontrati effetti indesiderati i medicinali, ad ogni modo sarà bene consultare il foglietto illustrativo e in caso di reazioni anomale consultare il medico.

In particolare:

  • tra gli effetti indesiderati comuni (che possono interessare fino a 1 persona su 10) si possono riscontrare desquamazione cutanea e prurito;
  • tra gli effetti indesiderati non comuni (che possono interessare fino a 1 persona su 100) vi sono: lesioni, croste, alterazione e macchie sulla pelle, eritemi, sensazioni di bruciore e dolore sull'area di applicazione;
  • fra gli effetti indesiderati rari (che possono interessare fino a 1 persona su 1.000): irritazione agli occhi, secchezza della pelle, dermatite da contatto, eczema;
  • tra gli effetti indesiderati non noti (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili) sono riscontrabili eruzione sulla pelle (rash) e ipersensibilità.

Le reazioni allergiche si verificano raramente ma in tal caso interrompere il trattamento di Lamisil crema.

Leggi anche: "Come curare la balanite"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso