31 Ottobre Ott 2018 1839 31 ottobre 2018

Dove donare midollo osseo roma

  • ...

In questi giorni ha avuto forte eco il caso del piccolo Alessandro Maria che necessita urgentemente di un trapianto di midollo osseo. Gli italiani non si sono smentiti e hanno dato il via ad una vera e propria gara di solidarietà per poter aiutare Alessandro.

Cosa fare per donare il midollo osseo

Donare il midollo osseo è uno di quei gesti di solidarietà che può dare speranza a molte persone che ne hanno davvero bisogno. Ci sono dei requisiti per poter divenire donatore di midollo osseo. In primis si deve essere persone in buona salute in una fascia di età compresa tra i 18 anni (per motivi legali) ed i 35 anni, con un peso superiore ai 50 Kg e che non presenti malattie del sangue, croniche, infettive. Una volta che si è deciso di divenire donatore di midollo osseo, si resta in lista fino al compimento dei 55 anni d'età. Quando si decide di donare il midollo osseo, si viene iscritti al Registro Italiano donatori di Midollo Osseo (IBMDR) che ha sede a Genova. A sua volta questo registro ha trovato nel Laboratorio di Genetica Medica dell'Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini il registro nazionale per la regione Lazio. Prima di essere iscritti al registro nazionale donatori, è necessario recarsi in un qualunque punto di prelievo di sangue del proprio comune di residenza per consentire di tipizzazione HLA.

Leggi anche Come si dona il midollo osseo

Donatori di midollo osseo

Oggi si può contare su oltre 350.000 donatori di midollo osseo in Italia. Una volta divenuti donatori volontari non resta che attendere nel caso in cui il proprio midollo risulti compatibile con il paziente. Una volta individuato il potenziale donatore, questi dovrà sottoporsi ad ulteriori test e verifiche di compatibilità prima di procedere alla donazione vera e propria di midollo. Resta comunque diritto del potenziale donatore ritirare la propria disponibilità in qualsiasi momento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso