23 Novembre Nov 2018 1256 23 novembre 2018

mchc basso cosa significa

  • ...

Le analisi del sangue sono un chiaro indice dello stato di salute di un organismo dove dei diversi indicatori possono oscillare sia in difetto che in eccesso in relazione a dei riferimenti (mg/dL, U/L, g/100ml…).

Emocromo, glicemia, creatininemia…sono tutti parametri che si analizzano per controllare la condizione di benessere che possono essere visibili in un unico prelievo di sangue venoso.

Con l’esame emocromocitometrico, o emocromo, è possibile tenere sotto controllo i parametri del sangue, come la quantità dei globuli bianchi, i livelli di ematocrito e dell’emoglobina, il numero e il volume delle piastrine.

I valori dell’emocromo si traducono in abbreviazioni derivanti dalla lingua inglese ed è possibile visualizzarli in sigle come WBC(White Blood Cells) RBC (Red Blood Cells) che riportano il numero di globuli rossi e globuli bianchi nel sangue.

Leggi anche: " Come leggere l'emocromo"

L’importanza dell’emoglobina

Altro indicatore importante deriva dalla quantità di emoglobina all’interno dei globuli rossi, una proteina indispensabile per il trasporto dell’ossigeno dai polmoni ai tessuti. Questo indicatore è segnalato con la sigla MCHC (Mean Corpuscular Hemoglobin Concentration). Per comprendere questo parametro è necessario capire l’importanza dell’emoglobina all’interno dei globuli rossi.

Per emoglobina s’intende il pigmento dei globuli rossi del sangue, mediante il quale si compie il trasporto dell’ossigeno dal polmone ai tessuti. La concentrazione dell’emoglobina nel sangue varia con l’età, il sesso e la condizione della persona (ad esempio se in stato di gravidanza): valori diversi dalla norma possono essere indice di alcuni stati fisiologici o patologi, più o meno gravi.

Cosa significa avere MCHC basso

L’indice MCHC, acronimo di Mean Corpuscular Hemoglobin Concentration, indica il valore medio dell’emoglobina contenuta nei globuli rossi. Questo valore viene studiato insieme a quelli del MCH (Mean Corpuscolar Hemoglobin) e del MCV (Mean Cell Volume), al fine di conoscere l’indice corpuscolare, ossia il volume, il numero e la composizione dei globuli rossi.

Riportare un MCHC basso, ossia in difetto, potrebbe dipendere da diversi fattori che con ulteriori analisi mirate, potrà farne conoscere la causa.

Solitamente, avere un MCHC basso potrebbe significare diversi tipi di anemia derivanti da mancanze più o meno gravi di ferro, vitamine del gruppo b e acido folico.

L’Anemia è una patologia più o meno grave del sangue, dove l’ossigeno non riesce ad arrivare nella giusta quantità in tutti i tessuti. La responsabilità deriva quindi dal valore dell’emoglobina, che se presente in minor quantità rispetto ad un range medio, complica il trasporto dell’ossigeno condizionato dai globuli rossi.

I sintomi con MCHC basso

I sintomi che si manifestano sono stanchezza, debolezza, mancanza di respiro, stato confusionale, aumento della sete. L’anemia può presentarsi più o meno grave a seconda dell’insieme dei valori sanguigni.

Sarà il medico curante a comprendere quale terapia o eventuale esame diagnostico mettere in atto per procedere alla stabilizzazione del valore emocromocitometrico.

Leggi anche: " Quali sono le cause dell'anemia"

Altre cause dell’MCHC basso

Altre cause dell’mchc basso potrebbero derivare da infezioni, problemi intestinali con conseguente mancanza delle vitamine del gruppo b, malfunzionamenti del midollo osseo, responsabile della produzione dei globuli bianchi e rossi, oppure da un’infezione in circolo.

In ogni caso, il parametro MCHC è da leggersi in corrispondenza di tutti i valori che compongono l’indice corpuscolare che tiene conto del:

  1. Contenuto cellulare medio di emoglobina (mean cell hemoglobin, MCH);
  2. Volume cellulare medio (mean cell volume, MCV);
  3. Concentrazione cellulare media di emoglobina (mean cell hemoglobin concentration, MCHC).

In ogni caso, è opportuno chiedere un parere medico dopo avere ottenuto gli esiti di prelievo, affinché si possa dare una risposta clinica e farmacologica alla carenza di emoglobina nei globuli rossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso