26 Novembre Nov 2018 1135 26 novembre 2018

MPV alto cosa significa

  • ...

L’esame emocromocitometrico è un’analisi che si effettua tramite prelievo di sangue che comporta l’individuazione di alcuni parametri fondamentali che vengono controllati in laboratorio con speciali apparecchiature e analizzatori, al fine di controllare lo stato di salute di un paziente.

Nel sangue infatti, vi sono degli elementi essenziali come globuli bianchi e rossi e altre cellule che svolgono un lavoro fondamentale contro gli attacchi di microorganismi esterni tra cui i linfociti per la produzione degli anticorpi.

Per capire se queste cellule stanno svolgendo un buon lavoro in un organismo è necessario analizzarle seguendo degli indicatori che facciano capire la quantità, le dimensioni e lo sviluppo che attuano nel sangue.

Leggi anche: "Come leggere le analisi del sangue"

MPV cosa è

Un indicatore importante che determina la buona coagulazione del sangue è l’MPV, ossia il volume medio delle piastrine (Mean platelet Volume).

Le piastrine o trombociti sono cellule prodotte dal midollo osseo fondamentali per l’arresto del flusso sanguineo di una ferita. La loro funzione è quella di mediare il processo di emostasi e di coagulazione delle ferite. Questi corpuscoli prodotti dal midollo osseo possono essere più o meno grandi a seconda del loro tempo di vita.

Solitamente ci troviamo di fronte ad un volume maggiore delle piastrine quando queste sono state appena prodotte, diverso quando le piastrine sono più piccole perché sta a significare che sono da più tempo in circolo nei vasi sanguigni.

Le piastrine più grandi sono relativamente più giovani rispetto a quelle di piccole dimensioni, ma potrebbe essere anche una risposta del midollo osseo che non riuscendo a produrre tante piastrine, le aumenta di volume.

Leggi anche "Piastrine alte, quando preoccuparsi"

Mpv alto, possibili cause

Vediamo quindi cosa significa riportare il valore MPV in eccesso, ossia un valore oltre la norma considerato alto. Le possibili conseguenze sono riportate dal sito valori normali.com, con revisioni a cura di esperto personale farmaceutico.

  • Malattie delle valvole cardiache
  • Malattie mieloproliferative
  • SIndrome di Bernard-Soulier
  • Trombocitopenia di May Hegglin
  • Coagulazione intravascolare disseminata
  • Diabete
  • Febbre reumatica
  • Ipertiroidismo
  • Leucemia
  • Lupus eritematoso sistemico

Nota bene:
È necessario leggere questo indicatore in relazione ad altri parametri, in particolare in riferimento ai valori che compongono l’indice corpuscolare e gli altri indici piastrinici come PLT, PCT.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso