2 Gennaio Gen 2019 1510 02 gennaio 2019

Osteopata cosa fa

  • ...

L’osteopata è una figura che sta velocemente prendendo piede nel mondo della medicina, in quanto sempre più persone scelgono di affidarsi alle terapie alternative proposte da chi pratica questa professione.

Gli osteopati lavorano sul corpo umano a partire dalla fisiologia e dal corretto indirizzamento dei flussi di energia presenti nel nostro organismo, riportando un giusto equilibrio a libello articolare e viscerale, un po' come la riflessologia, fino a stabilire corretti meccanismi di autoregolazione, adattamento corporeo e bilanciamento omeostatico.

Leggi anche "Come funziona l'osteopatia"

Come lavora un osteopata

Nel momento in cui si chiede il consulto di un osteopata, si avvia un’anamnesi per individuare il disturbo principale di un paziente e da lì risalire al problema, considerando l’organismo nella sua globalità.

Leggi anche "Quanto costa seduta osteopatica"

Per elaborare un trattamento adeguato, il professionista individua le barriere che impossibilitano l’elasticità e la mobilità del paziente, limitandolo nelle sue funzioni fisiologiche. In seguito si serve di tecniche manuali diverse per sanare le strutture dei sistemi locomotori interessati.

L’osteopatia può occuparsi esclusivamente di lesioni funzionali reversibili, quindi rimangono escluse fratture, tumori e gravi malattie. Per questo motivo, spesso gli osteopati non aprono un ambulatorio in proprio, ma collaborano con altri professionisti della sanità, per offrire ai pazienti un più ampio servizio.

L’osteopata può intervenire in problemi reversibili legati ad ortopedia, gastro-enterologia, cardiologia, urologia, oculistica e pediatria.

Per diventare osteopata in Italia non è possibile richiedere un’abilitazione al Ministero della Salute, ma bisogna necessariamente essere già in possesso di un altro titolo sanitario abilitante. Anche per questo motivo gli osteopati ricorrono spesso all’associazione con altri professionisti dei loro settori di interesse.

È importante accertarsi sempre delle competenze dell’osteopata a cui ci si rivolge perché, visto che quella appena citata è l’unica legge in materia, qualsiasi medico potrebbe improvvisarsi osteopata anche senza titoli di abilitazione.

Leggi anche "Quanto guadagna un osteopata"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso