13 Luglio Lug 2018 1815 13 luglio 2018

Cos'è il Corpus Domini

  • ...

Il Corpus Domini è una delle solennità più importanti e sentite per il popolo cattolico: già dal suo nome (che tradotto significa Corpo del Signore) si può intuire il “peso” di questa celebrazione, che ricorda la presenza di Cristo nell'Eucarestia, ma anche le processioni che si svolgono praticamente in ogni diocesi e che rappresentano il percorso di Gesù tra le strade degli uomini riescono a coinvolgere maggiormente la popolazione.

Quando si celebra il Corpus Domini?

La festa dedicata alla Santa Eucarestia si celebra il giovedì che segue la domenica della Santissima Trinità, quindi cade all'interno della seconda settimana successiva alla Pentecoste (spesso però la celebrazione e la relativa processione vengono spostate alla domenica successiva). La festività è stata introdotta nel 1264 da Papa Urbano IV; la sua istituzione è legata all'esigenza di dedicare una celebrazione specifica all'Eucarestia, che nel corso degli anni precedenti era stata un po' messa in secondo piano.

La visione di Santa Giuliana e il miracolo di Bolsena prima dell'introduzione

La proposta di una festività di questo tipo venne fatta per la prima volta in Belgio da Santa Giuliana, madre priora del monastero di Monte Cornelio; nel 1208 la religiosa ebbe una visione mistica, con Cristo che le indicava quello che era l'unico punto oscuro su una luna luccicante: la luna rappresentava la Chiesa di allora, e il punto oscuro era l'assenza di una festa dedicata all'Eucarestia.

L'anno prima dell'introduzione ufficiale del Corpus Domini si verificò quello che oggi viene chiamato il miracolo eucaristico di Bolsena: un sacerdote boemo mentre spezzava l'ostia durante la celebrazione di una messa ebbe dei dubbi sulla reale presenza di Cristo; in quel momento dall'ostia uscirono alcune gocce di sangue che macchiarono il corporale di lino (oggi custodito nel duomo di Orvieto) e le pietre dell'altare (conservate nella basilica di Santa Cristina).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso