17 Maggio Mag 2018 1444 17 maggio 2018

Su cosa fare la tesina

  • ...

Stando a quanto enunciato dal decreto ministeriale 139/2003:

"Il colloquio ha inizio con un argomento o con la presentazione di esperienze di ricerca e di progetto, anche in forma multimediale, scelti dal candidato. […] Gli argomenti possono essere introdotti mediante la proposta di un testo, di un documento, di un progetto o di altra indicazione di cui il candidato individua le componenti culturali, discutendole".

La tesina ha dunque lo scopo di dar via al colloquio orale in sede di esame, e può essere presentata, generalmente, sottoforma di testo, mappa concettuale, o sottoforma di file multimediale.

Consigli per un l'argomento originale

La scelta dell'argomento sulla quale far ruotare la propria tesina non è così facile, in quanto, si tratterà di scegliere un vero e proprio filo conduttore che possa collegare tutte le materie, o quasi, che sono oggetto d'esame.

Per iniziare le tre regole d'oro saranno:

  • scelta di un argomento che piace,
  • tematica da poter essere considerata interessante in linea generale,
  • argomento non noioso, in quanto ciò potrebbe innervosire anche i membri della commissione.

Di conseguenza, è sconsigliata la scelta di tematiche a sfondo politico-religioso, che andrebbero a creare inutili e fastidiosi dibattiti; da evitare è poi anche lo svolgimento di tesine aventi come oggetto argomenti già mille volte trattati, e che non contengano un pizzico di originalità.

Come trovare i giusti collegamenti

Una volta trovato l'argomento del quale si vuole trattare, non meno impegnativo sarà la ricerca collegamenti tra le varie discipline.

Si ricordi che non vanno collegate necessariamente tutte le materie, e che, in ogni caso, bisognerà tenersi lontani da correlazioni forzate.

Un metodo per facilitare il lavoro sarà quello di:

  • utilizzare un foglio, al cui centro andrà scritto il tema scelto;
  • iniziare la ricerca di collegamenti partendo con una materia facile da abbinare, a seconda anche delle materie predominanti del proprio percorso di studio, passando in rassegna le proprie conoscenze in base anche a quello che durante l'anno si è studiato.

Per rendere più semplice la ricerca, sarà opportuno seguire dei quesiti inrenti alla tematica scelta

  • Si basa su un principio scientifico, fisico o matematico?
  • Può essere inserito in un particolare momento storico?
  • E' stato fonte di ispirazione per poeti, filosofi, artisti?
  • La legge enuncia qualcosa a riguardo?

Annotare tutto sullo schema con una freccia che parta dall'argomento centrale e scrivendo in uno dei lati la materia che si sta collegando con la tematica scelta.

Leggi anche: "Come fare una tesina d'esame di maturità"

Spunti per una tesina a carattere storico/filosofico

Per chi abbia frequentato il liceo scientifico, classico o pedagogico tra i tanti argomenti interessanti, vi è ad esempio quello della follia, che potrebbe essere così correlato:

  • Storia: Hiltler, Un pazzo al potere
  • Letteratura italiana: Analisi dell'opera "Il treno ha fischiato" di Pirandello
  • Inglese: Frankenstein
  • Letteratura latina: Il "De ira" di Seneca
  • Matematica: Definizione dei limiti
  • Filosofia: Nietzsche e i primi cenni di follia
  • Pegagogia: Freud, dagli studi sull'isteria alla psicoanalisi
  • Letteratura greca: La follia dei greci, patologia clinica o domada di senso

Per un istituto di ragioneria, tecnico commerciale o anche scientifico, uno dei temi da trattare potrebbe essere quello riguardante i mass media e il loro sviluppo.

  • Letteratura italiana: Il cinema di Pasolini
  • Matematica e informatica: Internet e statistiche
  • Economia aziendale: New economy
  • Storia: La politica cinematografica del fascismo, nascita dell'istituto luce
  • Diritto: La tutela della privacy
  • Inglese: The loss of comunicability in thr theatre of the absurd of Beckett
  • Filosofia: Schophenhauer, "Il mondo come volontà e rappresentazione"

Si ricordi in fase di stampa, anche l'occhio vorrà la sua parte.

Leggi anche: "Tesina per liceo linguistico"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso