19 Maggio Mag 2018 1147 19 maggio 2018

Quando finiscono gli esami di maturità

  • ...

Come ogni anno, si avvicina la fine dell’anno scolastico e gli studenti all’ultimo anno delle superiori dovranno cimentarsi con il tanto temuto esame di maturità. Negli anni sono state approvate tante piccole riforme, ma fondamentalmente le dinamiche di svolgimento delle varie prove non sono mai cambiate. Dopo un mese di giugno trascorso tra ripassi dell’ultimo minuto e prove scritte, a luglio e agosto gli studenti potranno godersi le meritate vacanze, prima di cominciare a cercare un’università o un lavoro.

Le prove dell’esame di maturità

Anche per il 2018 le prove previste per l’esame di maturità non subiranno grandi variazioni. I primi due impegni sono sempre la prima prova e la seconda prova, in cui gli studenti sono chiamati a mostrare le loro capacità nelle due materie più importanti della scuola che frequentano. A distanza di pochi giorni si svolge la terza prova, forse l’ostacolo più problematico, in quanto in sole tre ore di tempo i maturandi sono chiamati a rispondere ad una serie di domande su diverse materie.

Una volta terminate le prove scritte, la commissione d’esame si prende qualche giorno per correggere gli elaborati degli studenti, poi iniziano gli orali. Nell’esame orale lo studente ha una decina di minuti di tempo per esporre la propria tesina e mostrare le proprie capacità di collegare diverse materie in un discorso coerente e unitario. A partire dalla tesina, i professori possono rivolgere delle domande di approfondimento ai candidati, per una durata totale di circa venti minuti o al massimo mezz’ora.

Le date delle prove dell’esame di maturità

Quest’anno la data per l’inizio ufficiale è mercoledì 20 giugno, in cui si svolgerà la prima prova, mentre giovedì 21 giugno è prevista la seconda prova. Come sempre la terza prova si svolgerà all’inizio della settimana successiva, lunedì 25 giugno. Per gli orali non ci sono date precise e ogni istituto segue le proprie regole. Visto che gli studenti da esaminare sono sempre numerosi, i candidati saranno suddivisi nelle varie giornate in base all’ordine alfabetico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso