10 Ottobre Ott 2018 1748 10 ottobre 2018

Quando escono le graduatorie di Medicina

  • ...

Per entrare in alcune facoltà universitarie è necessario partecipare e superare il test di ammissione; pure Medicina è a numero chiuso, ma non è solo il test a spaventare gli aspiranti dottori: anche la pubblicazione della graduatoria può mettere un po' di timore.

Quando escono le graduatorie di Medicina, qual è il punteggio minimo da raggiungere e come funzionano gli scorrimenti?

Leggi anche: "Come iscriversi al test di Medicina"

Graduatori di Medicina: quando escono le classifiche e gli scorrimenti?

Purtroppo i posti disponibili sono di gran lunga minori rispetto al numero delle persone che si vogliono iscrivere: una volta fatto il test (volto il 4 settembre) non rimane altro da fare che attendere la pubblicazione delle graduatorie sul sito Universitaly.

Di fatto le graduatorie sono già state rese note (il 2 ottobre 2018 è stata pubblicata la classifica, con un punteggio minimo di 43,2 punti)), ma non è ancora detta l'ultima parola: non capita di rado che qualcuno tra quelli che hanno ottenuto un posto rinunci; a questo punto con gli scorrimenti c'è la possibilità di rientrare in gioco.

Le graduatorie di Medicina aggiornate al primo scorrimento escono il 10 ottobre, ma ci potranno essere ulteriori modifiche, finché non verrà stilata la classifica definitiva, che verrà comunicata con un decreto ministeriale (con lo stesso decreto verrà annunciata la data entro cui sarà necessario immatricolarsi).

Leggi anche: "Test ingresso medicina come funziona"

Assegnati, prenotati o in attesa

Scorrendo la graduatoria di Medicina si può notare che i partecipanti alla prova di ammissione, in base al punteggio ottenuto, vengono divisi in tre categorie:

  • gli assegnati sono quelli che hanno ottenuto un posto nell'ateneo che avevano indicato come prima scelta (ci sono quattro giorni di tempo per immatricolarsi, altrimenti si perde il posto);

  • i prenotati sono quelli che hanno ottenuto in posto tra le università inserite nelle preferenze; anche in questo caso ci sono quattro giorni di tempo per fare l'iscrizione, altrimenti si perde il posto, ma se si conferma l'interesse all'immatricolazione è possibile rientrare tra gli scorrimenti;

  • quelli in attesa sono le persone che non sono riuscite ad ottenere un posto in nessuna delle università indicate tra le preferenze pur avendo raggiunto il punteggio minimo necessario per entrare in graduatoria; chi si trova in questa situazione non deve fare altro che aspettare e sperare negli scorrimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso