14 Maggio Mag 2018 1356 14 maggio 2018

Come entrare nella nazionale di karate

  • ...

Le arti marziali orientali hanno esercitato da sempre un grande fascino su grandi e piccini anche in Italia: sono infatti tantissime le persone che praticano una di queste discipline, magari con il sogno, un giorno, di poter rappresentare il proprio Paese in qualche manifestaione; si tratta di un sogno non semplice da raggiungere: ecco come entrare nella nazionale di karate.

La pratica dell'arte marziale

Non si hanno notizie certe sulla nascita di questa arte marziale, infatti i primi documenti risalgono al XIX secolo. Il termine karate può essere tradotta come “mano vuota”. Sono davvero tante le persone che decidono di praticare questa disciplina, che trova applicazione in ambito sportivo e nella difesa personale.

Il sogno di molti bambini e di molte bambine quando indossano prima volta il kimono (o gi, composto dalla giacca uwagi e dai pantaloni zubon, oltre che dalla cintura obi il cui colore dipende dal grado raggiunto a livello di esperienza e preparazione mentale) è quello di far parte della nazionale di karate.

Cosa fare per entrare nella nazionale di karate

Per raggiungere questo obiettivo bisogna avere talento, applicarsi tanto ed essere fortunati, Un po' come accade negli altri sport, ci sono i campionati italiani che si svolgono nel periodo che va da ottobre fino a giugno. In base ai risultati viene stilata una classifica che determina il campione nazionale.

I campioni di ogni categoria di noma vengono chiamati a far parte della nazionale di karate. Il cammino inizia con l'iscrizione ad una federazione seria (in Italia ce ne sono tante) e prosegue con tanto allenamento e pratica. Se si lavora bene e se si ottengono buoni risultati è possibile essere notati dai maestri che si occupano delle selezioni.

Leggi anche: "Come entrare nella Nazionale di Atletica"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso