30 Dicembre Dic 2017 0944 30 dicembre 2017

Come sapere quanti giga ho consumato Tim

  • ...

Molte volte quando si cambia operatore si sottoscrive subito un abbonamento o un piano tariffario vantaggioso, per poi accorgersi che non si è capaci di controllare il traffico residuo. La soluzione è estremamente semplice e, in pochissimo tempo, si può riuscire a sapere quanti giga sono ancora disponibili e quanti SMS o minuti di chiamata sono rimasti.

I metodi per rimanere aggiornati sul traffico residuo

Tim mette a disposizione, sul proprio sito, una funzionalità per controllare direttamente da computer il proprio piano tariffario, il credito disponibile e il traffico residuo. Questo strumento è utile se ci si trova in situazioni di emergenza e il telefono ha qualche problema o non è momentaneamente disponibile. In tutti gli altri casi c'è una soluzione molto più pratica, ovvero l'applicazione ufficiale di Tim, che è gratuita e consente in qualsiasi momento di controllare lo stato del proprio abbonamento e il traffico residuo.

L'applicazione MyTIM Mobile può essere scaricata su iPhone, Android o Windows Phone ed è essenzialmente costituita da una schermata intuitiva e ben organizzata che offre tutte le informazioni necessarie a conoscere il credito o il traffico effettuato. Per usare l'app si può usare il 3G o il 4G della compagnia o, in alternativa, una qualsiasi rete Wi-Fi che consenta di entrare nel proprio account Tim.

Generalmente ogni utente dispone già di un account Tim, tuttavia chi non ne ha ancora uno può farsi inviare per SMS una password temporanea, creando un account gratuito direttamente tramite il sito. Una volta entrati nell'app è sufficiente aprire la voce Non hai la password? e dare il proprio numero di cellulare. Il codice di accesso temporaneo arriverà istantaneamente, consentendo di usare tutte le funzionalità in un paio di minuti.

Una volta entrati in MyTIM Mobile c'è un indicatore apposito che segnala la percentuale di traffico residuo e un riepilogo che indica i giga, i minuti e gli SMS ancora disponibili rispetto al totale mensile. Attraverso l'app si può anche vedere il tipo di abbonamento attivato e la data di scadenza, tutto aggiornato in tempo reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso