5 Settembre Set 2018 2151 05 settembre 2018

Come fare videochiamata

  • ...

Per restare in contatto anche fisicamente non c'è niente di meglio della videochiamata.

Sarà sufficiente scegliere una delle tante applicazioni oggi a disposizione tra la messagistica istantanea per poter videochiamare parenti ed amici con estrema facilità e gratuitamente.

Esistono diverse applicazioni da scaricare sul Web che offrono la videochiamata, come per esempio: WhatsApp, Hangouts, Telegram, Skype, FaceTime, Facebook, Duo e tanti altri.

Leggi anche: Come fare videochiamate gratuite di gruppo con Skype

Videochiamata WhatsApp

Con WhatsApp si può fare tranquillamente e gratuitamente una videochiamata con i contatti già presenti e inseriti precedentemente.

Occorre innanzitutto che sul proprio smartphone sia installata la versione aggiornata dell’app per evitare l'insorgenza di bug colpevoli di molti problemi.

Nel caso in cui non si possiede WhatsApp bisogna scaricarlo dal PlayStore per Android o dall’App Store per iPhone.

Leggi anche: Come funziona Duo, videochiamata di Google

Come fare

Avviare l’applicazione facendo tap sull'icona WhatsApp e nella schermata iniziale preferire la Chat. Scorrere i vari nominativi ed individuare quello con il quale si vuole fare la videochiamata. Quindi, cliccare su di esso per accedere alla schermata Conversazione.

Ora, per iniziare a videochiamare con il contatto selezionato fare tap sul simbolo Videocamera. Se appare un messaggio con la richiesta di consenso di accesso al microfono e alla fotocamera è bene acconsentire.

A questo punto, Il destinatario riceverà l'avviso di una chiamata che potrà rifiutare o accettare.

Per cambiare la fotocamera mentre si effettua la videochiamata, basta andare sul simbolo con due frecce della macchina fotografica. Si possono anche inviare messaggi e allegati durante la videochiamata andando sul pulsante posto al centro della schermata.

La videochiamata nel complesso è gratuita tranne che per il traffico consumato, se lo prevede il proprio piano tariffario. In effetti, fare una videochiamata in 3G o 4G significa creare un consumo di dati. Ecco perché si consiglia di controllare il proprio piano sia in caso di videochiamata effettuata che ricevuta.

Leggi anche: Cos'è e come funziona Hangout

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso