6 Settembre Set 2018 0715 06 settembre 2018

Come fare SOS Ricarica Tim

  • ...

Per effettuare una telefonata importante senza credito e senza la possibilità di usufruire della rete internet ci si può affidare al servizio SOS Ricarica Tim.

Leggi anche: Come ricaricare gratis il cellulare Tim

Cos’è SOS Ricarica

Uno dei tanti servizi che TIM mette a disposizione dei propri clienti si chiama SOS Ricarica che consiste in un anticipo di credito quando il credito sulla SIM è esaurito oppure insufficiente.

È un modo questo assai comodo per avere subito l’importo necessario per fare telefonate o SMS o navigare in internet senza eseguire una ricarica tradizionale.

Leggi anche: Come fare una ricarica Tim con Paypal

Come fare una SOS Ricarica Tim davvero provvidenziale

Per ottenere SOS Ricarica sul cellulare con SIM della TIM e credito momentaneamente insufficiente bisogna accedere al tastierino numerico e fare il numero 40916, poi premere l'avvio della telefonata. Ora, ascoltare il credito e seguire le istruzioni di richiesta di SOS Ricarica. Attendere un SMS di TIM a conferma dell’operazione.

In automatico, comunque, TIM propone sempre l'SOS Ricarica quando il credito è terminato o quasi esaurito del tutto, utilizzando un SMS con la ricarica più adatta alle proprie esigenze. In questo caso sarà sufficiente rispondere Si per ottenere subito una piccola ricarica in anticipo e poter eseguire la telefonata.

Altre informazioni su SOS Ricarica Tim

Il servizio di SOS Ricarica TIM non è gratuito, ma costa 1,50 Euro da sommare alla cifra della ricarica. Il totale che viene anticipato da TIM verrà poi tolto sulla prima ricarica utile e andrà a diminuire naturalmente il credito telefonico.

SOS Ricarica si può richiedere solo se la SIM ha ottenuto fino ad ora almeno 3 ricariche.

Inoltre il servizio non è accessibile per i clienti che usano una ricarica domiciliata sulla carta di credito.

Infine, non si può richiedere un'altra SOS Ricarica se non si restituisce l’importo della prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso