10 Ottobre Ott 2018 1044 10 ottobre 2018

Come formattare una chiavetta

  • ...

Può succedere che la chiavetta USB, dispositivo utilissimo dove di solito si salvano i diversi documenti, non sia più tanto veloce e in grado di trasferire o contenere tutti i file.

Magari si manifestano degli errori, e fare una copia significa attendere troppo. In tutti questi casi si consiglia di formattare la chiavetta, sempreché la stessa sia ancora in forma con l'hardware.

Il risultato sperato si potrà ottenere in una manciata di minuti sia su Windows che con Mac OS.

Leggi anche: Come recuperare dati da chiavetta usb non riconosciuta

Formattare chiavetta USB su Windows

Per una buona formattazione della chiavetta su di un computer Windows, collegare la stessa e preferire Esplora Risorse selezionando Questo PC. Ora cliccare con il destro sulla chiavetta da formattare e selezionare Formatta, poi scegliere il file con il quale formattare da File system.

Optare per il file FAT32 significa voler ottenere un'impostazione predefinita che può andar bene per tutti i dispositivi, ma con una capacità di archiviazione singola non superiore ai 4 GB. Per archiviare file più grossi preferire NTFS o exFAT.

Dopo il formato scelto, bisogna nominare la chiavetta in Etichetta di volume, e decidere se la formattazione dovrà essere veloce o completa. Con la formattazione completa verrà eseguito anche un controllo dell’unità.

In seguito, cliccare Avvia e l’operazione inizierà. Infine, aspettare il termine della procedura.

Leggi anche: Robot, la mini chiavetta Usb per tablet e smartphone

Formattare chiavetta USB sul Mac

Con Mac OS X invece formattare la chiavetta USB è semplicissimo. Basta utilizzare Utility Disco per gestire sia dischi interni che esterni. Quindi, collegare la chiavetta USB da formattare e avviare l’applicazione, cioè cliccare Vai, poi Utility selezionando il nome della chiavetta stessa.

Ora, preferire Inizializza ed infine scegliere il file system tra: MS-DOS per assicurare la compatibilità, exFAT per eliminare il limite massimo dei 4GB per ogni file, Mac OS se si vuole restare con questa chiavetta sempre nel mondo Mac.

Assegnare un nome in Nome e valutare il grado di sicurezza nelle Opzioni, oltre ad indicare quante volte i dati sulla chiavetta formattata potranno essere sovrascritti.

Con Inizializza la procedura inizierà la formattazione e al termine cliccare Fine.

La chiavetta è formattata!

Leggi anche: Come proteggere con password una chiavetta USB

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso