19 Dicembre Dic 2018 1713 19 dicembre 2018

Di cosa doveva occuparsi Instagram

  • ...

Instagram è senza ombra di dubbio uno dei social network più famosi al mondo. Si tratta di una piattaforma online che consente di pubblicare scatti e foto di ogni tipo, applicando diversi filtri.

Ma andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa doveva occuparsi Instagram inizialmente.

Cos’è Instagram?

L’applicazione web Instagram è stata sviluppata da Kevin Systrom e Mike Krieger. Lanciata il 6 ottobre 2010 su iTunes, all’inizio era disponibile soltanto per iOS, per poi diventare compatibile anche con iPad, iPhone o iPod touch. Dall’aprile 2012, è disponibile anche per i dispositivi Android dalla versione 2.2 in poi.

Leggi anche "Come fare le domande su Instagram"

La versione per Windows Phone, infine, è stata pubblicata soltanto il 21 novembre 2013. Tra le funzioni più importanti di Instagram, ci sono la possibilità di scattare foto, la possibilità di geolocalizzare e taggare foto, di inviare foto senza pubblicarle, di fare Instagram Stories, visibili solo per 24 ore, dirette, ecc.

Il progetto iniziale

All’inizio il progetto di Kevin Systrom e Mike Krieger, grazie ai finanziamenti di Baseline Ventures e Andreessen Horowitz. Burbn, questo il nome del progetto inizialmente, era pensato per effettuare check-in e prenotazioni.

Il progetto, poi, è stato scartato e, per questo, Krieger ha deciso di concentrarsi su una piattaforma dove condividere gli scatti.

Leggi anche "Chi ha più followers su Instagram"

Il 9 aprile 2012 Mark Zuckerberg ha annunciato l’acquisizione dell’applicazione e dei suoi 13 impiegati da parte di Facebook per circa un miliardo di dollari.

L’acquisizione è stata poi completata a settembre per 741 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso