19 Novembre Nov 2018 1222 19 novembre 2018

Come hackerare un sito

  • ...

Hackerare un sito non è sicuramente una pratica da eseguire tutti i giorni e il discorso degli hacker non è certamente un tema semplice da affrontare.

Gli hacker entrano nei siti internet senza autorizzazione seguendo certe tecniche che vengono usate dai malintenzionati.

Il loro, è un lavoro dal quale proteggersi, quindi affrontare l'argomento di come hackerare un sito è da considerare con le dovute cautele, sollevando anche questa guida da eventuali usi scorretti.

Leggi anche: Come usare Zanti

SQL

L'SQL è un linguaggio del database dei siti internet, tuttavia esistono dei casi non aggiornati denominati SQL injection, che sono facilmente vulnerabili e adatti per entrare nel database e accedere ai dati dell'amministratore.

Leggi anche: Come dossare un IP

Database vulnerabile

A questo punto, bisogna scoprire se il sito contiene un database vulnerabile andando a controllare la struttura del suo indirizzo. Procedendo, ci si deve collegare per cercare i link che evidenziano le suddette caratteristiche.

Ipotizzando di aver trovato l'indirizzo adatto allo scopo bisogna incorporare un Apice prima del ID ed infine cliccare su Invio dalla tastiera. Nel caso in cui si riceve "You have an error in your SQL syntax" quindi un errore, il sito in questione potrà essere hackerato.

Successivamente, bisogna sapere quante tabelle ha il database, si uniscono e si ottiene la versione SQL da aggiungere al URL.

Venire a conoscenza della versione del database è il passaggio importante per arrivare ai dati di accesso del sito, che si trovano in Privileges.

Alla fine, è sempre possibile hackerare anche siti ASP o JPortal, mentre per quelli in HTML l'hacker fa più fatica, ma riesce ugualmente nel suo intento utilizzando la scarsa sicurezza del FTP.

Attacco DDos

L'attacco DDos è quello che viene adottato nei confronti di diverse aziende e istituzioni e consiste nel mandare un numero esagerato di richieste di accesso al fine di sovraccaricare tutti i server. L'accesso poi crollerà e sarà irraggiungibile.

L'unico consiglio da dare è quello di aggiornare sempre la struttura del proprio sito per evitare o al limite diminuire gli attacchi degli hacker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso