22 Gennaio Gen 2016 1246 22 gennaio 2016

Quando andare in Madagascar

  • ...

Alla scoperta dell’isola più affascinante e grande del mondo

Il Madagascar è in assoluto l’isola più grande al mondo ed è situata nell’Oceano Indiano, circa 400 km ad est dal continente africano. Geograficamente quest’immensa isola può essere suddivisa in cinque regioni: la costa orientale, il massiccio del Tsaratanana (il punto più elevato è il Maromokotro ad un livello sul mare di 2836 metri), gli altopiani centrali, la costa occidentale e la zona a sud-ovest.

La zona degli altipiani è anche il luogo dov’è situata Antananarivo (1300 mt s.l.m.), capitale del Madagascar.

Periodo consigliato per recarsi in Madagascar

Il clima di quest’isola è tipico subtropicale con la stagione calda e piovosa che va da Novembre fino il mese d’Aprile, ed una stagione secca e fresca che copre i mesi tra Maggio ed Ottobre. Certamente si deve tener presente che le temperature variano in base alla posizione geografica.

La stagione turistica inizia dopo il periodo dei possibili cicloni e delle piogge torrenziali che rendono molte zone del Madagascar impraticabili ed a rischio.

Il miglior periodo per visitare quest’isola, dunque, è quello tra Maggio ed Ottobre/Novembre. Aprile e Giugno sono i mesi in cui i prezzi sono ancora considerati di “bassa stagione” ed in cui si possono ammirare le splendide distese ed i terrazzamenti di risaie verdi e rigogliose. L’alta stagione si concentra tra Luglio ed Agosto, dove il turismo diviene di massa e si deve organizzare la partenza con il dovuto anticipo. Questo è il periodo migliore in cui vedere le balene sia sulla costa orientale sia sul Canale del Mozambico. Gli amanti di mare, sole e spiagge vedono i mesi migliori tra Settembre e Dicembre dove il clima è buono e si può approfittare di spiagge chilometriche e mare cristallino, oltre a tanto relax.

Flora, fauna e natura incontaminata

Il Madagascar è considerato il paese ecologicamente più ricco del nostro pianeta. Flora e fauna, in alcuni luoghi, sono ancora incontaminate e, rendono quest’isola, una terra selvaggia unica nel suo genere. L’isola malgascia vanta 120 specie di palme, 7 varietà d’alberi di baobab, oltre 600 piante medicinali, parchi naturali, cascate, fiumi ed una ricca fauna di rari ed unici esemplari di lemuri, camaleonti, serpenti, roditori, pesci tropicali, balene e tanto altro ancora.

Nosy Be, l'isola turistica più conosciuta al mondo

L’Isola di Nosy Be è la località turistica più famosa e si trova nel lato nord-ovest rispetto al Madagascar. Il clima è sempre gradevole tra i mesi di Maggio ed Ottobre. Nosy Be offre spiagge sabbiose, mare invidiabile, regalando ai visitatori una vacanza d’assoluto relax e divertimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso