26 Febbraio Feb 2018 1514 26 febbraio 2018

Come arrivare a Donetsk

  • ...

Donetsk è senza ombra di dubbio una delle città più importanti dell’Ucraina. Ha 970 mila abitanti e si trova sulla riva del fiume Kalmius. Questa città è nota anche per essere il capoluogo dell’Oblast, ovvero una delle provincie dello stato ucraino. Oltre ad essere considerata la città più popolosa dell’Ucraina, è una delle mete turistiche più gradire in Ucraina. A fondarla è stato John Hughes, un uomo d’affari gallese che nel 1869 costruì alcune miniere di carbone e uno stabilimento d’acciaio vicino Olexandrivka. La città all’inizio era conosciuta come Juzovka ma, nel 1924, il suo nome cambiò in Stalino per la grande produzione d’acciaio. Durante la seconda guerra mondiale fu distrutto totalmente per poi essere ricostruita successivamente con il nome Donetsk, in onore del fiume Donec. Ma andiamo a scoprire cosa visitare e come arrivare a Donetsk.

I monumenti principali da visitare a Donetsk

Sono molte le cose da visitare a Donetsk. La città infatti offre monumenti particolarmente caratteristici. Tra i più importanti ci sono sicuramente il Teatro dell’Opera, un teatro storico da non perdere, piazza Lenin, conosciuta per essere molto grande e suggestiva. Ma non solo. Anche la Cattedrale di San Nicola e la Cattedrale della Trasfigurazione di Gesù Cristo meritano una visita.

Come arrivare a Donetsk

L'aeroporto principale è il Donetsk International Airport, che si trova a 10 chilometri dal centro. Sono molte le compagnie aeree che effettuano voli per Donetsk: Lufthansa con Monaco di Baviera, Czech Airlines con Praga, Donetsk con Mosca, Turkish Airlines con Istanbul, ecc. Dall'Italia la cosa migliore da fare è senza dubbio prendere un volo diretto per Kiev, la capitale dell'Ucraina, per poi raggiungere Donetsk con un altro aereo o con il treno. Una volta arrivati ci si può spostare con la metropolitana, con i filobus o con il tram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso