27 Giugno Giu 2018 1140 27 giugno 2018

Patagonia quando andare

  • ...

La Patagonia è una vasta area geografica collocata nell’America Meridionale che raggruppa territori dell’Argentina e territori del Cile comprendenti la Terra del Fuoco.
Questa enorme regione tocca l’estremità meridionale del continente americano fino a raggiungere l’Antartide ed è caratterizzata da un clima molto variabile che si differenzia tra i ben 5 paralleli occupati.

Le attrazioni della Patagonia e la vastità del suo territorio

Scegliere di programmare un viaggio in Patagonia significa voler ammirare la natura incontaminata delle bellissime riserve naturali che occupano il territorio, con una biodiversità unica che richiama diverse specie animali quali pinguini, balene, delfini e mille varietà di uccelli.
Gioiello indiscusso da non perdere è il ghiacciaio in attività del Perito Moreno, che nel periodo estivo scivola sgretolandosi nel lago adiacente (lago Argentino) creando uno spettacolo difficile da dimenticare. Altri luoghi di grande attrazione sono le estremità del mondo come Ushuaia la città dei pinguini, e Capo Horn, l'isola del Cile più a meridione di tutto il continente.

Leggi anche "Capo Horn, L'ultimo sguardo ai confini della terra"

La Patagonia comprende territori ampi di due grandi Stati: la Patagonia argentina che si sviluppa in ben cinque province, occupando la zona più a sud di questo Stato, e la Patagonia cilena che tocca invece due regioni e una provincia del paese del Cile.

Data l’enorme vastità del territorio che interessa la zona geografica, è possibile distinguere una parte settentrionale dal clima più mitigato, con spazi semi-desertici e aridi e una parte meridionale dalle temperature più variabili con la probabilità di imbattersi in venti freddi e costanti che sferzano continuamente sul territorio.

Il clima della Patagonia

Il clima della Patagonia è conosciuto in tutto il molto per le temperature molto basse che caratterizzano l’inverno australe, ma vi è da dire che è difficile indicare con sicurezza quale sia il periodo ideale per visitare questa terra.

Il clima è molto variabile ed è condizionato sia dalle correnti oceaniche sia dalla lunghissima Cordigliera delle Ande che influenza il clima proteggendo il territorio dalle correnti gelide ma comportando comunuque delle temperature talvolta intorno allo zero.
Nella città di El Cafante ad esempio predomina il clima di steppa locale con poca piovosità e con temperature annuali di circa 11° gradi.
Spostandoci invece verso il versante est la situazione cambia, con l’attraversamento continuo di forti correnti gelide atlantiche che condizionano fortemente il clima.

In generale è opportuno considerare che le stagioni sono invertite rispetto l’emisfero boreale ed è quindi indispensabile tenere in considerazione la possibile partenza nei i nostri mesi invernali come dicembre, gennaio e febbraio. Assolutamente sconsigliati i mesi di giugno, luglio ed agosto dove i collegamenti principali sono interrotti e non vi è la possibilità di fare escursioni per via delle forti nevicate e tempeste di neve.

Leggi anche " In Cile per una vacanza di 10 o 4 giorni"

Periodo migliore per andare in Patagonia

Scelta più adatta si prospetta per i mesi che vanno da ottobre ad marzo con temperature più miti durante il giorno ma abbastanza fredde durante la notte; a questo proposito vi è da segnalare che in Patagonia, soprattutto nel versante più meridionale, le temperature per tutto il periodo estivo australe non si alzano mai sopra i 20° gradi ed è quindi indispensabile dotarsi di qualche cambio pesante che aiuti ad affrontare le frequenti escursioni climatiche, optando per un abbigliamento a strati.

Scegliere dunque le vacanze di Natale per programmare un viaggio in Patagonia potrebbe essere l’ideale: purtroppo oltre alla variabile del clima vi è da considerare l’alto prezzo del viaggio che comporta spese cospicue non indifferenti dato il periodo dell’alta stagione, occhio alla spesa quindi che potrebbe far alzare la temperatura corporea a discapito del freddo battente che è possibile trovare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso