5 Settembre Set 2018 1148 05 settembre 2018

Marettimo come arrivare

  • ...

Marettimo è una località ancora poco conosciuta, è la più montuosa e anche quella più distante delle Isole Egadi, un arcipelago della Sicilia.

La sua natura selvaggia e il fattore distanza dalla terra ferma, fa sì che questo luogo abbia una natura incontaminata dalla mano dell’uomo.

Cosa fare a Marettimo

Data la sua ricchezza in patrimonio naturalistico, Marettimo non può che essere la meta perfetta e ideale per gli amanti del trekking, che avranno la possibilità di percorrere i numerosi sentieri presenti sul territorio.

Ma Marettimo ha altri luoghi interessanti tutti da scoprire, come la Chiesetta bizantina, le “Case Romane” e non può mancare un’escursione in barca in una delle tante grotte marine.

Leggi anche: Cosa fare a Pantelleria

Raggiungere Marettimo

L’isola di Marettimo dista da Trapani circa 20 miglia ed è ben collegata alla terra ferma grazie ad un ottimo servizio di aliscafi, catamarani e traghetti con partenza appunto da Trapani, e in via eccezionale da Marsala solo nel periodo estivo.

  • Per chi desidera partire da Napoli o Genova, può raggiungere Marettimo via mare prendendo i traghetti che partendo da queste due località, giungono al porto di Palermo, da qui proseguire per Trapani e scegliere il mezzo più appropriato.
  • Chi arriva in treno dovrà scendere alla stazione di Trapani, dovrà raggiungere il porto per poi raggiungere facilmente l’isola di Marettimo in 1 ora circa, prendendo un aliscafo.
  • Per chi sceglie di raggiungere la Sicilia con l’aereo e di atterrare quindi all’aeroporto di Palermo, può raggiungere il porto di Trapani prendendo il bus e da lì proseguire per Marettimo.
  • Chi invece arriva a Palermo in macchina percorrendo l’autostrada, all’uscita della stessa dovrà seguire le indicazioni per Trapani e successivamente per il porto.

Leggi anche: Palermo cosa vedere

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso