23 Ottobre Ott 2018 2017 23 ottobre 2018

Dove dormire ad Amsterdam

  • ...

Amsterdam, la capitale olandese definita la Venezia del Nord, è famosa in tutto il mondo per le sue attrattive turistiche e in particolare per i suoi coffeeshop e la sua movimentata vita notturna.

È una tra le mete europee più gettonate, e non manca la vasta scelta delle strutture ricettive in cui alloggiare per godersi la visita della città.

Leggi anche: 10 cose da vedere gratis ad Amsterdam

Strutture ricettive ad Amsterdam

  • Il centro storico di Amsterdam è la zona indubbiamente più frequentata dai turisti, e seppure prenotare un albergo in questa zona può rappresentare una spesa più alta, è anche vero che si tratta di una posizione ideale in quanto da qui si è vicini alle principali attrattive turistiche della città e ai negozi e locali della vita notturna.
  • Se si preferiscono zone un po’ più lontane dal centro e quindi dal grande flusso turistico, è meglio optare per strutture ricettive che si trovano nei quartieri di Tordaan e De Pijp, ricchi di ristoranti e bar, ma non completamente isolati infatti sono zone frequentate da molti giovani, e durante i mesi estivi vengono popolati maggiormente grazie alle manifestazioni che vengono organizzate.
  • Chi desidera allontanarsi dai centri più movimentati e invece preferisce godersi la calma che la città può comunque offrire ai suoi visitatori, il luogo più consigliato è sicuramente la zona residenziale del Plantage.
  • Amsterdam come anche la maggior parte delle grandi città, è ricca di ostelli che sono le strutture più gettonate in particolare dai giovani e da tutti coloro che desiderano risparmiare sul prezzo dell’alloggio senza però rinunciare alle comodità.
  • Qualora si voglia vivere un’esperienza completamente nuova, l’houseboat è la soluzione perfetta, ovvero delle imbarcazioni-abitazioni galleggianti attraccati nei numerosi canali di Amsterdam.

Leggi anche: Quanti giorni per visitare Amsterdam

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso