I 55 anni della strage del Vajont

L'onda di fango nel 1963 causò 1.910 vittime.

Complici una situazione di abbondanti e sfavorevoli condizioni meteo (forti precipitazioni), e sommato alla discutibile gestione dei possibili pericoli dovuti al particolare assetto idrogeologico del versante del monte Toc, si innescò il disastro che provocò una vera e propria strage. Nella foto l'enorme frattura a forma di M apparsa lungo le pendici del monte Toc pochi giorni dopo il primo invaso, nel 1960. La frattura indica esattamente il punto di distacco della frana che ha causato la tragedia nel 1963.