Le foto dei politici italiani che non avremmo voluto vedere sui social

L'ultimo è stato il selfie di Boccia, nudo in bagno. Ma tra il bucato della Boldrini, il doppio mento di Renzi e l'improbabile fisico da spiaggia di Salvini sono tanti i post imbarazzanti. La rassegna.

I rapporti tra il Movimento 5 stelle e la Lega sono più sereni di quelli che il suo leader ha con il congiuntivo. Da quando nel 2013 Luigi Di Maio è stato eletto alla Camera dei deputati le sue gaffe con i tempi verbali sono diventate manna per i suoi detrattori. In questa foto del febbraio 2018 mostra un documento in cui scrive che si impegna a "far votare una legge che dimezza le indennità dei parlamentari e introduce la rendicontazione puntuale dei rimborsi spesa". Meglio "dimezzi" e "introduca".