La politica con le spalle al muro

Ai murales di Conte e Raggi nella Capitale, si è aggiunto il Salvini in versione predicatore a Roma e Fuehrer a Milano. Tutti i precedenti.