Il pianeta Marte come non lo avete mai visto

Il sole che tramonta fra le montagne e il bordo di un cratere sono le immagini in 3D di Marte riprese dallo strumento CaSSIS (Colour and Stereo Surface Imaging System) dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) a bordo del satellite Tgo (Trace Gas Orbiter) della missione europea ExoMars. Sono foto che segnano l'inizio di un 'diario' unico, con il rilascio di un'immagine a settimana

In un fermo immagine il cratere di diametro 5.5 km localizzato nella piana vulcanica Hesperiana/Amazoniana di Daedalia nel quadrangolo Phoenicis Lacus di Marte. Le immagini 3D vengono generate grazie al meccanismo di rotazione della camera CaSSis, grazie al quale ha una visone stereoscopica. Lo strumento si trova a bordo dell'orbiter della missione ExoMars, che dall'ottobre 2016 è nell'orbita del pianeta rosso. Progettato sotto la direzione di Nicolas Thomas, dell'università svizzera di Berna, CaSSIS è un progetto internazionale realizzato dall'Asi con l'industria italiana, con Leonardo, che ha fornito l'elettronica al cuore dello strumento.