L'ecatombe di Sulawesi

Le immagini della devastazione lasciata dal sisma e dallo tsunami che hanno colpito l'isola indonesiana, distruggendo le città di Palu e Donggala e provocando più di 1.200 vittime.

Fino a domenica 30 settembre, le continue scosse di assestamento e il crollo di ponti e strade hanno limitato le operazioni di soccorso. Molte vittime, nell'impossibilità di raggiungere gli ospedali, sono state soccorse all'aria aperta e in condizioni precarie.