5 Luglio Lug 2018 0946 05 luglio 2018

Quando annaffiare il basilico

  • ...

Il basilico è pianta annuale, molto apprezzata ed utilizzata in cucina, per la preparazione di diverse pietanze, come il pesto.

Potrebbe interessarti" Come conservare il basilico"

Annaffiare il basilico

Un passaggio fondamentale per prendersi cura di una piantina di basilico è l’annaffiatura.

Prestare attenzione a dosare l’acqua da dare alla pianta, cercando di capire quando la terra ha bisogno di essere bagnata. Toccare con un dito il terreno, che deve risultare un poco umido, non troppo secco e non troppo fradicio.

Per evitare i ristagni di acqua, è meglio preferire un vaso di terracotta.

Il momento migliore per bagnare il basilico è la mattina.

Luce al basilico

Per poter crescere sano, il basilico, ha bisogno di luce.

Se tenuto in casa la pianta deve essere posizionata in una zona luminosa, ma se va tenuta all’esterno deve essere messa in un luogo abbastanza soleggiato, prestando attenzione a che la pianta non venga colpita in modo diretto dai raggi del sole.

Altre informazioni utili sulle piante di basilico

Il profumo della pianta di basilico è un ottimo rimedio, per: curare il raffreddore, curare la nausea e per allontanare le zanzare.

E’ possibile raccogliere le foglie di basilico iniziando da quelle più grandi e più anziane.

Leggi anche:"Come raccogliere il basilico"

Quando la pianta avrà raggiunto la sua massima maturazione, potrebbero iniziare a spuntare sulla cima, dei piccoli e molto profumati fiori bianchi, che dovranno essere tagliati per impedire al basilico di diventare legnoso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso