5 Novembre Nov 2018 1018 05 novembre 2018

Come conservare le castagne fresche

  • ...

Una volta raccolte le castagne, se non vengono cucinate immediatamente, non possono durare a lungo.

Leggi anche la guida:" Quando cadono le castagne"

Per poter mantenere le castagne più a lungo, è possibile ricorrere a diversi metodi di conservazione, come:

Conservare le castagne metodo novena o annegamento

La conservazione delle castagne fresche, con il metodo della novena, della durata di nove giorni e consiste nel mettere questi frutti a bagno in dell’acqua fresca. Con questo metodo le castagne si potranno conservare per 3 mesi.

Leggi anche:" Castagne:proprietà e valori nutrizionali"

Conservare le castagne metodo congelamento

Dopo aver pulito, lavato ed asciugato le castagne, incidere il frutto con un coltello appuntito. Inserire le castagne nei sacchetti per il congelatore e metterli in freezer. Se sono poche castagne, è possibile conservarle, per qualche giorno in frigorifero.

Conservare le castagne metodo naturale

Il metodo naturale di conservazione delle castagne, consiste nell’appoggiare in un recipiente, i ricci delle castagne, ancora chiusi, coprendoli con delle foglie e con della terra. Questo metodo, chiamato anche ricciaia o ricciata, consente di conservare le castagne per qualche settimana.

Conservare le castagne metodo nella sabbia o nella segatura

In un contenitore abbastanza capiente, inserire le castagne alternandole con della sabbia o con della segatura, terminando l’ultimo strato con la sabbia o con la segatura.

Questo metodo consente di conservare le castagne fresche, per 6 mesi.

Potrebbe interessarti:"Castagne "matte" come riconscerle"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso