8 Ottobre Ott 2018 0900 08 ottobre 2018

Cimici come combatterle

  • ...

Verdi, marroni e dei letti, le cimici possono rappresentare un problema molto fastidioso ed in casi estremi anche pericoloso per la salute. Di seguito alcuni rimedi naturali per debellarle.

Cimici: le principali specie

Le cimici sono insetti appartenenti al sottordine degli Eterotteri. Si tratta di parassiti che possono attaccare le piante e gli esseri umani.

Le specie più comuni sono:

  • Cimici verdi e marroni: attaccano le piante nutrendosi della loro linfa. Sono tra le più diffuse in Italia e si contraddistinguono soprattutto per il cattivo odore che emanano in condizioni di pericolo. Con l’arrivo dell’autunno non sarà difficile ritrovarsi la casa infestata di questi insetti maleodoranti, attirati dal caldo delle abitazioni!
  • Cimici da letto: come suggerisce il loro nome, questi insetti amano trovare rifugio negli ambienti comunemente usati dagli esseri umani durante la notte. Molto spesso occupano materassi ma non di rado anche poltrone o divani.
    A differenza delle cimici verdi e marroni, le cimici da letto sono insetti ematofogi, si nutrono cioè di sangue. Altra sostanziale differenza risiede nel loro aspetto: hanno infatti una colorazione scura e una forma più piccola rispetto alle cimici verdi e marroni.
    I morsi delle cimici da letto possono provocare prurito e irritazioni, ma in situazioni estreme anche la trasmissione di malattie o nel caso di allergie anche shock anafilattico.

Leggi anche Cimici da letto come riconoscerle

Cimici: rimedi naturali

Il primo passo da fare per evitare che le cimici invadano gli ambienti della casa è chiudere tutte le possibili vie d’accesso, predisponendo le zanzariere alle finestre e ai balconi o controllando che non vi siano spazi tra le porte e il pavimento. In tal caso sarà opportuno sigillare tutte le possibili vie d’accesso con del silicone.

Leggi anche Come applicare il silicone

Se si è notata la presenza di anche pochi esemplari tra le mura domestiche, è necessario effettuare un controllo accurato di tutti gli ambienti “preferiti” dalle cimici: materassi, lenzuola, comodini, armadi, biancheria, abbigliamento.
Sarà necessario lavare tutta la biancheria preferibilmente con sapone di Marsiglia e ad alte temperature.
Considerata poi la predilezione delle cimici per il materasso sarà necessario batterlo con forza per provocarne la fuoriuscita e la caduta per poi procedere alla disinfezione con elettrodomestici che detergano grazie all’azione del vapore ad alte temperature.

Una detersione dei locali infestati con una soluzione a base di acqua e aceto sarà un attimo alleato contro le cimici.

Altro rimedio può essere ottenuto mescolando acqua bollente ed aglio spezzettato ed in alternativa, si potrà lasciare qualche spicchio d’aglio negli angoli nascosti. In entrambi i casi l’odore forte dell’aglio contribuirà a tenere lontani gli insetti.

Altra fragranza non gradita alle cimici è quella della menta. In questo caso, quindi, una soluzione a base di acqua bollente e foglie di menta può essere considerata un ottimo anti-parassitario.

Se invece ci si vuole tutelare diversamente da un’invasione di cimici si potrà pensare di piantare nel proprio giardino o sul terrazzo dell’erba gatta. Oltre alla funzione di repellente delle cimici, svolgerà anche quella ornamentale.

Leggi anche Come coltivare l'erba gatta in casa

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso