6 Dicembre Dic 2018 0930 06 dicembre 2018

Quando vanno in calore i cani

  • ...

Se sei proprietario di un cane, è bene che ti sappia quando vanno in calore e cosa fare. Come riconoscere l’inizio e la fine del calore? Trattandosi di una variazione ormonale naturale e fisiologica, non ci sono risposte certe e univoche su quando vanno in calore i cani. È del tutto soggettivo e assolutamente personale.

Vita da cani: a che età vanno in calore?

Per ogni proprietario di un cane, il primo quesito è capire quando vanno in calore. In effetti, dipende, non c’è alcuna risposta certa, anche se bisogna sapere che ogni amico a quattro zampe raggiunge la maturità sessuale a circa 7-10 mesi di vita, ma non si devono escludere casi in cui il calore sia anticipato, o addirittura, casi in cui sia posticipato (intorno al 19/20˚mese).

Inoltre, è da notare che i cani di piccola taglia, quelli che sembrano dei “batufoli” di cotone, tendono ad anticipare il calore.

Come riconoscere il cane in calore: le fasi

Trattandosi di un evento del tutto naturale, fisiologico e strettamente soggettivo, il calore è nella maggior parte dei casi “silente”, ma possiamo riuscire a riconoscere il calore di un cane fin dalla sua prima manifestazione.

  • Il proestro: è la fase preparativa del vero e proprio calore, quella in cui compaiono le prime perdite di sangue. Questa fase dura un minimo di 3 giorni fino a un massimo anche di una quindicina di giorni,
  • l’estro: è la fase propriamente fertile dei cani, quella in cui sono terminate le perdite ematiche e la cagna è disponibile all’accoppiamento. La durata di questa fase può variare dai tre ai dieci giorni,
  • il diestro: a seconda che si avvenuta o meno la fecondazione, si distingue il diestro gravidico da quello non gravidico, di durata di circa 70-75 giorni,
  • l’anestro: la fase di non calore nel corso del quale il cane femmina non attira i maschi e non è favorevole all’accoppiamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso