21 Febbraio Feb 2019 0907 21 febbraio 2019

Quali sono le malattie dei gatti

  • ...

A volte scostanti, altre volte bisognosi di coccole e di carezze, gli amici gatti sono tra gli animali domestici più diffusi. Chi ne ha almeno uno, impara a conoscerli e a comprendere le loro abitudini.

Se si nota qualcosa di anomalo nel loro comportamento, allora sarà molto probabile che non stia bene e abbia una qualche malattia. Ecco quelle più diffuse.

I sintomi

Tra i sintomi che devono insospettire e che rappresentano un campanello d’allarme ci sono:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Inappetenza
  • Prurito

Leggi anche Come capire quando un gatto sta male

Malattie più diffuse

Una tra le malattie più diffuse è la Panleucopenia. Si tratta di una malattia che colpisce il sistema gastroenterico provocando vomito, diarrea, rifiuto di cibo e disidratazione.

Altra malattia che colpisce le vie intestinali è la Giardiasi, che i gatti possono contrarre entrando a contatto con la Giardia, un parassita. Si tratta di una malattia molto pericolosa in quando è trasmissibile anche all’uomo.

La FeLV, o leucemia felina, è una grave malattia che colpisce il sistema immunitario. Maggiormente soggetti a contrarre questa malattia contagiosa sono i gatti giovani e ad oggi non esiste ancora una cura.

La Filaria è una malattia che si contrae dalla puntura delle zanzare tigri. Le zanzare veicolano un parassita che può intaccare il sistema cardiaco-polmonare o la cute: nel primo caso il pericolo per il gatto sarà maggiore.

Leggi anche Vermi intestinali gatto sintomi e rimedi

Molto simile all’HIV umana è la FIV. Si trasmette tra gatti infetti attraverso scambi di fluidi organici e ad oggi non è stata ancora trovata una cura.

La toxoplasmosi, estremamente pericolosa per le donne incinte, è una malattia parassitaria che si contrare dall’ingestione di carni crude, topi e piccioni.

Leggi anche Come capire cosa dice un gatto

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso